Offese su Facebook, Tidei porta Palmieri in Tribunale

0
228

CIVITAVECCHIA – A seguito della querela presentata dell’On. Pietro Tidei nei confronti dell’esponente Cinque Stelle Andrea Palmieri, il Pm Dott. Lorenzo del Giudice, a conclusione delle indagini preliminari, ha disposto la citazione di quest’ultimo innanzi al Tribunale di Civitavecchia, nella persona del Giudice Monocratico dott.ssa Maellaro, per il giorno 24 marzo 2017.
Ne dà notizia lo stesso ex Sindaco, a seguito della cui denuncia Palmieri risulta pertanto imputato del reato di cui all’art. 595, commi 1 e 3 c.p. (Comma 1: Chiunque, fuori dei casi indicati nell’articolo precedente, comunicando con più persone, offende l’altrui reputazione, è punito con la reclusione fino a un anno o con la multa fino a milletrentadue euro. Comma 2: Se l’offesa è recata col mezzo della stampa o con qualsiasi altro mezzo di pubblicità, ovvero in atto pubblico, la pena è della reclusione da sei mesi a tre anni o della multa non inferiore a cinquecentosedici euro.) perché mediante pubblicazione su pagine di Facebook di un commento riferibile a Pietro Tidei ne avrebbe offeso la reputazione.
“Questo è il primo dei tanti che arriveranno a tutti coloro che nel corso del tempo mi hanno diffamato ingiustamente – commenta Tidei – Finirà il triste ed irresponsabile andazzo di questi poveri personaggi che, con cattiverie e diffamazioni gratuite pensavano di distruggere l’immagine di chi per oltre 50 anni ha sempre operato nell’interesse della collettività con passione, onestà e professionalità. Si è dimostrato fallimentare il tentativo di mascherare il disastro politico – amministrativo con l’arte della menzogna, pertanto, invito questi signori a convogliare le proprie energie su argomenti ben più seri in un momento in cui la nostra città è decisamente al collasso. A seguito di detta notifica ho dato mandato agli avvocati Marco Tidei ed Ernesto Tedesco di procedere alla Costituzione di Parte Civile in detto giudizio”.

  • Share/Bookmark
SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY