Mozione del Pd sulla rottamazione delle cartelle esattoriali

0
205

CIVITAVECCHIA – Mozione del gruppo consiliare del Partito democratico sulla rottamazione delle cartelle esattoriali.
Premettendo che “ad oggi risultano non riscosse rilevanti somme relative alle annualità ancora esigibili dall’Ente nei diversi ambiti dei tributi, delle tasse e delle sanzioni amministrative; che l’Ente si trova a dover far fronte alle esigenze correnti facendo ricorso ad anticipazioni di cassa da parte della tesoreria comunale che, per somme impegnate, non trovano riscontro nella storia del Comune di Civitavecchia; che, solo per l’anno 2016, gli interessi passivi per le suddette anticipazioni di cassa hanno abbondantemente superato i 250.000 euro che potevano essere impegnati per importanti servizi in favore della cittadinanza”; ricordando come il DL 193/2016 abbia introdotto per gli enti locali la “Definizione agevolata delle entrate regionali e degli enti locali” e quindi la possibilità di escludere sanzioni relative alle entrate tributarie pregresse riformando le procedure di riscossione con propri provvedimenti; considerando che “tra le molte novità previste è stata estesa la definizione agevolata alle sanzioni iscritte a ruolo nel 2016 (il periodo interessato passa dagli anni 2000-2015 al periodo 2000-2016) e gli enti locali che sono ricorsi alla riscossione mediante ingiunzione fiscale potranno (discrezionalmente) applicare la definizione agevolata ai provvedimenti notificati dal 2000 al 2016”, la mozione del Pd impegna il Sindaco e la Giunta comunale di Civitavecchia “ad approvare la “definizione agevolata delle entrate comunali” iscritte a ruolo ed inviate al recupero coattivo tra gli anni 2000 e 2016, ancora non riscosse. Devono intendersi per “entrate comunali”: IMU (ex ICI residenziale) ed ICI; TIA, TARES, TARI; TASI;TOSAP; oblazione per condono edilizio, Imposta di scopo, Contributo di soggiorno; sanzioni del codice della strada; assegnare al Dirigente dell’Ufficio Tributi il compito di definire la modulistica per le istanze da inoltrare ai concessionari a cura dei Signori utenti; trasmettere la presente Delibera ai concessionari comunali compresi HCS (Newco) e Postetributi”.

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY