Menditto: “Indirizzi importanti dal Tavolo di lavoro sull’inquinamento portuale”

0
252

CIVITAVECCHIA – Ieri si è riunito il tavolo di lavoro, partecipato dai comitati e dalle associazioni, per la riduzione dell’inquinamento del trasporto marittimo e del porto, in presenza della Commissione consiliare ambiente. La riunione nel complesso è stata proficua e per questo ringrazio tutti i partecipanti, in quanto si è discusso di diversi argomenti e si sono acquisiti indirizzi importanti sul da farsi.
“L’accordo volontario ‘Civitavecchia Blue Agreement’ per la riduzione del tenore di zolfo nei combustibili delle navi – afferma il Consigliere comunale e Presidente della Commissione ambiente Dario Menditto – è stato valutato insoddisfacente in quanto è stato sottoscritto soltanto da una delle tre compagnie di traghetti che fanno scalo abitualmente in porto e cioè GNV, quindi se nel giro di poche settimane non aderiranno anche Grimaldi e CIN-Moby-Tirrenia, si tornerà a chiedere a gran voce l’adozione di un’ordinanza che imponga l’utilizzo di combustibile ‘più pulito’ agli armatori, così come è già avvenuto per il porto di Napoli. Riguardo i collegamenti elettrici in banchina il tavolo ha preso atto del fatto che l’Autorità Portuale non ha individuato una soluzione alternativa altrettanto capace di abbattere le emissioni delle navi, così come richiesto dal Ministero dell’Ambiente, pertanto le prescrizioni VIA al momento rimangono inottemperate e si tornerà a chiedere al Ministero di porre rimedio, diffidando l’Autorità a realizzare i collegamenti elettrici per le navi o individuando, a breve scadenza, una prescrizione alternativa in grado, realmente, di garantire una riduzione delle emissioni equivalente a quella che si otterrebbe con le banchine elettrificate, anche in virtù del fatto che il recente D.lgs. 257/2016 ha sancito che l’elettrificazione non è affatto tecnologicamente superata e ne evidenzia anzi il positivo impatto sull’ambiente”.
“Riguardo la richiesta del Consiglio Comunale dell’inserimento nel Piano di Risanamento della Qualità dell’Aria di misure per limitare le emissioni navali – conclude Menditto – il tavolo è stato messo a conoscenza del fatto che giace presso le commissioni regionali competenti ormai da circa un anno nel più totale disinteresse e quindi verranno messe in campo delle iniziative per ricordare a chi di dovere che non può essere presa sottogamba la richiesta di una intera comunità, tanto più se in tema di salute”.

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY