Manunta: “Il gioco compulsivo è una piaga del nostro Paese”

0
152

CIVITAVECCHIA – Durante il Consiglio comunale di mercoledì é stata approvata all’unanimità la “Mozione a contrasto del gioco compulsivo e l’adesione al Manifesto dei Sindaci per la legalità contro il gioco d’azzardo”.
“La piaga sociale del gioco compulsivo nel nostro Paese – commenta il Delegato alle poltiche giovanili, Matteo Manunta – purtroppo, sta dilagando sempre di più e i Sindaci, responsabili nei Comuni della salute dei cittadini, sono privi di qualsiasi strumento normativo atto a programmare l’apertura, la gestione e il funzionamento delle sale gioco e di tutti gli altri luoghi in cui é possibile giocare d’azzardo. L’adesione al Manifesto dei Sindaci permette a Civitavecchia di unirsi alla schiera di Comuni che stanno chiedendo una nuova legge a livello nazionale che dia agli enti locali maggior controllo e programmazione sull’utilizzo degli strumenti di gioco presenti sul territorio in virtù della responsabilità sanitaria che compete ai sindaci. Verrà intrapreso un percorso informativo rivolto a tutti i concittadini, soprattutto ai giovani. Stiamo lavorando ad un percorso condiviso che disincentivi l’utilizzo compulsivo delle slot machines. Ringrazio il Consiglio comunale tutto per l’approvazione di questa mozione che rappresenta un primo passo verso la creazione di una politica attenta e attiva nei confronti di questa piaga sociale. Il compito della politica é quello di ridurre i disagi dei cittadini e, quando possibile, prevenirli, disincentivando ed evitando l’abuso di forme di gioco che provocano ingenti danni sociali”.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY