“Ma le altre opere di Cozzolino quali sarebbero?”

0
160

CIVITAVECCHIA – E no caro Cozzolino, ti stai vendendo la pelle dell’orso che altri hanno ucciso e chiedo scusa agli animalisti per il luogo comune improprio utilizzato nel caso. Non ci sto ad ascoltare le solite bugie e proclami e se mi è permesso chiarisco. Tanto per iniziare rammento che non avete ereditato nessun opera a metà ne tantomeno un procedimento amministrativo storto come viene impropriamente chiamato. Il parcheggio era stato già tutto completato, mancava solo la segnaletica e non ci è stato possibile realizzarla per i noti fatti che hanno portato alla caduta dell’Amministrazione Tidei. La stessa sorte riguarda la rampa di accesso recentemente realizzata, ed a riguardo vorrei rammentare che la stessa faceva parte dell’accordo con RFI che avremmo senza ombra di dubbio onorato. Detto questo, spieghi invece Cozzolino le vere ragioni del ritardo dell’apertura di due anni del parcheggio, ragioni che ricadono sul fatto di non aver voluto chiedere a suo tempo per “tigna” a RFI la proroga di utilizzo d’uso della strada frontistante la stazione. Oggi per aver realizzato solo una rampettucola che rappresenta l’unica opera pubblica realizzata in quasi tre anni di mandato e quattro strisce bianche di segnaletica, in pompa magna si dichiara “Un’altra opera pubblica consegnata alla città”, perché ma quale è la prima perché nessuno se ne è accorto? Caro Cozzolino devi ancora imparare che sta nell’ordine delle cose portare a termine opere realizzate dalle Amministrazioni precedenti è così da sempre e sempre lo sarà, senza il bisogno di inventarsi storture procedurali che sicuramente non onorano nessuno…..anzi.

Mirko Mecozzi – Consigliere comunale

  • Share/Bookmark
SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY