“L’Assessore Perrone ignora, o dimentica o…”

0
167

CIVITAVECCHIA – “Circa i lavori di efficientamento energetico – 600mila euro di fondi europei – inerenti alla scuola dell’infanzia E. Ranalli di Via Terme di Traiano il cui avvio è stato annunciato con tanto compiacimento dall’assessore Gioia Perrone, i motivi dell’urgenza sono stati dalla stessa ampiamente esposti. E’ invece mancato quel minimo di correttezza che doveva indurla ad una più che doverosa precisazione: che la loro attuazione è dovuta all’accoglimento della domanda di partecipazione al bando regionale Call for Proposal avanzata due anni fa dalla giunta comunale a guida Tidei, su proposta dell’allora assessore all’edilizia scolastica Alvaro Balloni”. La precisazione arriva dall’ex assessore all’edilizia scolastica Alvaro Balloni, che non lesina critiche all’esponente della giunta grillina.
“Evidentemente – aggiunge – tale propensione all’onestà intellettuale non è il punto di forza degli esponenti dell’attuale amministrazione, propensi a parlare della gestione pregressa della città sempre ed esclusivamente in termini negativi o quantomeno molto critici. Sembrano ignorare volutamente gli effetti anche positivi dell’attività amministrativa dell’ente locale nel suo divenire storicamente inteso. In questo caso, ma certamente non si tratta di un caso isolato, è risaputo che il responsabile dell’edilizia scolastica ha lavorato sodo sia per impiegare interamente tutti i fondi allora disponibili, sia per reperirne di ulteriori. E gli interventi sulle scuole sono stati tutti scrupolosamente eseguiti ottimizzando le risorse disponibili (e senza lasciare il benché minimo debito) cercando di procurare nuove possibilità di sviluppo ad un settore estremamente importante quanto tradizionalmente a corto di risorse qual è quello scolastico”.

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY