La voragine sta risucchiando il marciapiedi

0
671

CIVITAVECCHIA – Stamattina, insieme ad altri colleghi consiglieri, siamo andati a prendere un caffè al bar Europa proprio di fronte alla Posta. La voragine di via Cesare Battisti, forse più nota come voragine di via Giordano Bruno, è ancora lì così come i dissuasori che chiudono il traffico di una via essenziale per la circolazione in una zona nevralgica.
È inevitabile provare un senso di frustrazione, di impotenza, di fronte all’ignavia dimostrata dall’amministrazione Cozzolino in questa vicenda. Uno squallido scaricabarile che sta lasciando gli abitanti in primis, ma anche tutti i cittadini che transitano in quella zona, soli e inermi di fronte ad un problema per loro irrisolvibile.
Il motivo di queste poche righe, tuttavia, non è quello di gettare sale su una piaga che rischia di degenerare ulteriormente. Lo scopo è quello di avvisare il sindaco e l’assessore Ceccarelli che stamattina, traguardando in lunghezza il travertino al lato del marciapiedi di via Cesare Battisti, si notava chiaramente un avvallamento della struttura come se questa stesse iniziando a collassare.
Di qui la domanda retorica agli attuali amministratori “a cinque stelle”: ci vuole una disgrazia per farvi risolvere definitivamente un problema intorno al quale avete girato a vuoto negli ultimi tre anni?

Marco Piendibene – Capogruppo Partito democratico

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY