La sosta all’Ospedale diventa gratuita, quella al Mercato a tariffa “progressiva”

0
426

CIVITAVECCHIA – Con delibera di Giunta n. 51 dello scorso 4 marzo è stato dato seguito alla delibera commissariale n.91 del 14 maggio 2014, che prevedeva la nuova determinazione delle tariffe relative alla sosta a pagamento, stabilendo tuttavia di apportare alcune modifiche a tale provvedimento.

“L’Amministrazione in carica – fa sapere l’Assessore alla Mobilità, Enzo D’Antò – a differenza di quanto statuito con delibera commissariale, ha deciso di non confermare la sosta a pagamento nè presso il parcheggio del Tribunale, nè presso il parcheggio dell’Ospedale, nonché ha deciso di introdurre ulteriori novità rispetto al precedente regime anche in virtù dell’entrata in vigore del nuovo Regolamento che disciplina la sosta a pagamento. Sono state definite, infatti, le tariffe per i nuovi abbonamenti, semestrale ed annuale, ordinario ed agevolato, introdotti dal citato Regolamento. Invece, in relazione ai parcheggi adiacenti le aree mercatali centrali, si è pensato di dare seguito alla delibera commissariale che aveva già introdotto la tariffa ‘progressiva’ la quale consiste in un aumento appunto progressivo del costo orario di sosta, in maniera non proporzionale, coprendo l’intero arco della giornata fino alle 20, con un costo iniziale di 50 cent per la prima ora, 1,5 euro per la seconda ora, 3 euro per la terza ora e, dopo la terza ora, con una tariffa giornaliera di 6 € al giorno. Ciò al fine di garantire agli abituali utenti del mercato di parcheggiare, per il relativo tempo strettamente necessario, a prezzi contenuti, a differenza di quanti, invece, abbiano necessità di parcheggiare in quelle zone per un periodo più lungo, ai quali si applica la ‘progressiva’”.

“Nel corso del dibattito concomitante all’approvazione del bilancio di previsione – prosegue D’Antò – il gruppo consiliare di maggioranza ha proposto di introdurre un’ulteriore agevolazione per la cittadinanza, a supporto degli operatori e dei frequentatori abituali della zona, limitando la durata della tariffa progressiva sulle aree semicentrali alla sola fascia antimeridiana, lasciando libera la sosta nel pomeriggio sulle aree interessate. Per tali considerazioni sottoporrà a giorni alla Giunta Comunale una ulteriore proposta di modifica della delibera già approvata il 4 marzo con cui si definirà la durata oraria finale della tariffa progressiva sulle aree suddette”.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY