La Rosa: “Massima responsabilità di tutti nella trattativa Comune-Hcs”

0
177

CIVITAVECCHIA – Non è una notizia di oggi che lo stato delle società partecipate dei comuni non godano di buona salute, mi ha lasciato però sorpreso la coincidenza con cui proprio mentre l’Amministrazione Comunale di Civitavecchia è alle prese con le trattative sindacali per definire l’assetto di Civitavecchia Servizi Pubblici, la società comunale che prenderà in carico tutti i servizi di HCS, sia fallita la Bracciano Ambiente, la società in house del Comune di Bracciano.
Spesso, purtroppo, i lavoratori delle società partecipate dei comuni soffrono le inefficienze (quando non si tratta di vere e proprie ruberie) delle società pubbliche, ma sono privi delle tutele dei lavoratori del pubblico impiego. Da qui esistono solo due vie di uscita; una è il fallimento, l’altra è quella di accettare un cambiamento volto a trasformare i carrozzoni pubblici in aziende efficienti, il tutto nel rispetto della legge. L’Amministrazione Comunale di Civitavecchia, seguendo la linea politica della maggioranza consiliare, sta percorrendo pervicacemente questa seconda strada, consapevole che non c’è più tempo da perdere. Se una decisione non sarà presa per tempo, il tempo deciderà per tutti e il fallimento della Bracciano Ambiente ne è la dimostrazione.
Mi auspico quindi che le trattative vengano condotte con il massimo senso di responsabilità nei confronti dei lavoratori e della città tutta per una positiva risoluzione della vicenda.

Emanuele La Rosa – Presidente della commissione consiliare Partecipate

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY