“La Prestigiacomo condivide le idee di Alemanno?”

0
376

4415CIVITAVECCHIA – Immediata presa di posizione dell’On. Pietro Tidei dopo quanto pubblicato ieri dal Corriere della Sera. Il Deputato del Pd ha infatti presentato un’interrogazione urgente a risposta orale al Ministro dell’Ambiente On. Stefania Prestigiacomo per verificare la veridicità del dossier che il Sindaco di Roma Gianni Alemanno avrebbe consegnato alla Commissione parlamentare sui rifiuti ed in cui figurerebbero due aree del Comune di Allumiere quali siti idonei ad ospitare la nuova discarica di Roma.
Nel merito Tidei evidenzia come <i due citati siti Poggio la Piccionara e Pian di Gallo, così come l’intero territorio del Comune di Allumiere, ricadono all’interno della pregevole area naturale dei Monti della Tolfa interessata da una proposta di trasformazione in Parco regionale>, così come è da tenere in considerazione che “<l territorio del Comune di Allumiere è parte integrante della Zona a Protezione Speciale (Zps) della Regione Lazio, ai sensi dell’art. 1 comma 5 della Legge n° 157/1992, finalizzata al mantenimento ed alla sistemazione di idonei habitat per la conservazione e gestione delle popolazioni di uccelli selvatici migratori>.
Tidei pone poi in risalto non solo come il territorio indicato sia ambientalmente sensibile, ma già frustrato da situazioni di inquinamento fortissime come <la riconvertita centrale a carbone di Torre Vadaliga Nord, che contribuisce con l’emissione di tonnellate annue di fumi inquinanti ad un drastico peggioramento della qualità dell’aria di tutto l’Alto Lazio>, a cui si aggiunge la presenza del porto croceristico più grande del Mediterraneo; e giunge quindi alla conclusione che <il territorio del Comune di Allumiere e di tutto l’Alto Lazio, su cui insiste anche la centrale termoelettrica di Montalto di Castro, è già e ormai gravata da un livello di inquinamento e sfruttamento non più accettabile né sostenibile per le patologie che ne derivano ai danni di una popolazione stremata sotto l’aspetto sanitario, come ampiamente documentato da numerose indagini epidemiologiche condotte in questi anni da enti accreditati>; si evince quindi che <la realizzazione di una discarica sul territorio di Allumiere, che si profila peraltro come la più grande per estensione di tutto il continente europeo, costituirebbe un autentico attentato ambientale ai danni di un territorio già compromesso”>
Tidei domanda pertanto al ministro Prestigiacomo se <corrisponde al vero l’indicazione del Comune di Allumiere, fornita dal Sindaco Gianni Alemanno, quale sito idoneo per la realizzazione della nuova discarica di Roma> e se “<l’On Ministro condivide, alla luce di quanto sopra esposto, tale indicazione del Comune di Allumiere fornita dal Sindaco Gianni Alemanno>; e nel caso di contrarietà alla proposta <se non ritenga opportuno intervenire presso il Governatore del Lazio Renata Polverini e presso il Sindaco di Roma Gianni Alemanno al fine di rivedere l’individuazione del territorio di Allumiere quale sito idoneo per realizzazione della nuova discarica di Roma> e in conclusione, <quali iniziative intende intraprendere, in qualità di Ministro, per scongiurare la realizzazione della discarica in oggetto e quali intende assumere [..] per garantire la tutela ambientale del territorio di Allumiere quale parte integrante del Parco regionale dei Monti della Tolfa, della Zps e del Sic>.
Un’altra dura presa di posizione sulla questione arriva anche dal Sindaco di S. Marinella Roberto Bacheca. <Proprio non comprendo – afferma il Primo cittadino – come possa il Sindaco di Roma, Gianni Alemanno, decidere il destino di un territorio del quale, tra l’altro, non ha nessun potere in merito. E’ inammissibile che venga proposta l’area dell’Etruria meridionale per risolvere la problematica dei rifiuti che investe la città di Roma. Voglio sottolineare che non siamo per il No ad ogni costo ed in ogni caso, ma siamo stufi di dover “subire” decisioni scellerate senza nemmeno il coinvolgimento dei Comuni interessati. Ribadisco a nome della città di Santa Marinella la nostra contrarietà assoluta alla realizzazione della discarica nel territorio di Allumiere, e sosterremo fortemente qualsiasi azione voglia intraprendere l’amministrazione comunale del Sindaco Augusto Battilocchio, al quale va la mia personale vicinanza e solidarietà congiuntamente ai membri della mia amministrazione>.

NO COMMENTS