La Delegata Lau scatena nuovamente l’indignazione

0
739

CIVITAVECCHIA – La Delegata Rosanna Lau al centro di una nuova polemica. Sotto accusa, ancora una volta, una esternazione pubblicata nella giornata di ieri sulla sua pagina personale di Facebook e al momento non ancora smentita, pur essendo stata rimossa: “Una donna italiana quarantenne malata di cazzite cronica intreccia una relazione con un tunisino di 26 anni…lui l’ammazza come un cane…non voglio vedere il suo nome nella lista delle ‘martiri’…Dire che se l’è cercata è il minimo…Se fosse sopravvissuta l’avrei insultata…nel rispetto della morte provo pena per sua figlia”. Questa la frase incriminata e che, inevitabilmente, ha provocato reazioni e indignazioni nel mondo politico.
In primis quella deputata Pd Marietta Tidei: “Queste parole – il suo commento – di una gravità inaudita, rappresentano un’offesa inaccettabile, un attacco alle donne e al valore della vita: chi avvalla la violenza sulle donne deve essere allontanato dalle istituzioni, a cui spetta il compito di dare messaggi educativi, non certo quelli che oggi provengono dalla delegata del sindaco. Chiederò al sindaco Cozzolino di sollevare immediatamente la signora Lau dal suo incarico: mi auguro che di fronte a questo scempio la condanna sia unanime”.
A censurare le parole della Delegata anche l’associazione “Spartaco”, per voce di Sabrina Martinelli, che si dice “esterrefatta, allibita e basita”. “Mi chiedo – commenta la Martinelli – come sia possibile che un delegato che rappresenta il Sindaco trascini nel fango lui e la città tutta con un linguaggio volgare e usato, per di più, per veicolare un pensiero raccapricciante. Cosa farà questa volta il Sindaco? Avrà finalmente il coraggio di prendere la decisione di togliere la delega a chi se n’è ampiamente resa indegna? Si alzeranno voci di sdegno e prese di distanza dal mondo pentastellato o, ancora una volta, il silenzio avallerà le parole della signora Lau, chiudendosi sull’insulto all’ennesima martire della violenza sessista? Intanto, è iniziata l’opera di occultamento e, dopo circa 8 ore dalla sua pubblicazione, il post è scomparso dalla pagina in questione. Mentre umanamente porgo la mia disistima alla signora (?) Lau, resto in attesa di un delegato all’altezza del proprio ruolo”.
Difficile stavolta per la maggioranza e il Sindaco ignorare simili affermazioni. Almeno si spera.

 

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY