Il Pd: “La città sta diventando un cimitero”

0
239

CIVITAVECCHIA – Era marzo dello scorso anno quando il Partito Democratico denunciava la grave situazione in cui versava il Cimitero Nuovo di Civitavecchia. “I loculi disponibili – affermavano dal Pd – sono all’incirca un centinaio, sufficienti a mala pena sino all’inizio dell’estate. Allo stato non vi sono altri progetti per la costruzioni di nuove strutture, motivo per cui anche se si dovesse incominciare immediatamente la fase di progettazione non potranno essere pronte prima di un anno. Di sette campi di inumazione previsti dai progetti originari, ne risultano bonificati solamente quattro e già tutti esauriti”.

A distanza di un anno la situazione non sembra essere per nulla cambiata e il Pd torna ad incalzare l’Amministrazione. “Sembra infatti che siano solo 3 le tombe rimaste libere in via Braccianese Claudia – afferma in una nota stampa la segreteria democrat – a fronte di circa 40 decessi al mese. E’ probabile che venga emanata un’ordinanza di esproprio dei loculi vuoti, nonostante siano stati regolarmente acquistati da privati cittadini. Il campo d’inumazione risulta al completo ormai da mesi e ciò potrebbe causare una riesumazione coatta prima dei dieci anni di permanenza, come è previsto dalla legge. Per tacere poi delle condizioni in cui versa la struttura, con buche e strade dissestate, crolli di muri e una situazione complessiva che denuncia manutenzione praticamente inesistente. Dopo oltre venti mesi di governo cittadino e rassicurazioni fatte, con post sui social network, secondo l’uso della Amministrazione penta stellata di Civitavecchia, anche sul fronte del Cimitero si assiste ad un nulla di fatto. Non ci sono interventi di manutenzione, neppure urgenti e non c’è alcuna progettualità. Insomma non si intravede alcuna possibile soluzione ed anche gli interventi di cui abbiamo già parlato, che andranno a ledere legittimi interessi dei cittadini, non potranno che tamponare una crisi che , già fra pochi mesi, risulterà gravissima”.

“Su ogni argomento, a partire dai temi del lavoro, per finire ai diritti dei più deboli, l’assoluto immobilismo della Giunta Cozzolino sta paralizzando la nostra città – concludono dal Pd – Non si rilasciano più concessioni e l’edilizia è ferma, senza un cantiere aperto, a danno dell’occupazione. Si tagliano i servizi sociali. La disoccupazione aumenta e sono sempre di più le famiglie civitavecchiesi che vivono condizioni di disagio. Per tacere poi della cronica mancanza d’acqua, delle strade in pessime condizioni e della città sporca come non mai. Tutta la città sta diventando un grande cimitero. Forse è per questo che i Cinque Stelle non stanno facendo nulla per il cimitero vero”.

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY