Il Forum Ambientalista aderisce alla “Marcia No Cupinoro”

0
233

CIVITAVECCHIA – Anche il Forum Ambientalista sarà presente alla Marcia contro la riapertura di Cupinoro che si terrà sabato 27 febbraio prossimo a Ladispoli.
“Un’adesione che si inserisce nel nostro impegno – spiega la responsabile locale Simona Ricotti (nella foto) – ormai pluriennale, per la chiusura di quel sito prima, per la richiesta di bonifica del territorio poi, e che ben si coniuga con la nostra attività generale di contrasto ad ogni forma di interramento e/o combustione di rifiuti, nocive per la salute e utili solo a grandi profitti per pochi privati, e teso, invece, alla diffusione sempre più ampia di una gestione virtuosa ed ambientalmente rispettosa dei rifiuti. La mancata bonifica della discarica di Cupinoro con la localizzazione in quel sito di una sorta di polo industriale del rifiuto, con tanto di produzione di Cdr, cosi come l’avvio dell’inceneritore di Malagrotta, rappresentano un ulteriore appesantimento di quel già enorme carico inquinante che insiste, complici polo energetico, mega discariche, porto etc, sul territorio a nord di Roma e che le statistiche epidemiologiche rendono evidente non essere più sostenibile”.
“Partecipare alla mobilitazione di sabato – prosegue – con le tante altre soggettività che da anni si stanno battendo per la chiusura della discarica di Cupinoro, oltre a costituire un argine all’arroganza di quanti, Commissari e governi regionali e nazionale, vogliono imporre la propria linea, ovvero la riapertura del sito, forzando, oltre che la volontà popolare, finanche ogni norma posta a tutela della salute e dell’ambiente, rappresenta un vero e proprio dovere civico di difesa della salute e del futuro di questa terra, costantemente violata e avvelenata insieme ai suoi abitanti. In casi come questi l’indifferenza rischia di essere complicità. Noi non vogliamo esserlo”.

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY