“Il fallimento di Menditto quale delegato all’ambiente è sotto gli occhi di tutti”

0
187

CIVITAVECCHIA – Il fallimento del consigliere Menditto quale delegato all’ambiente è sotto gli occhi di tutti. Oggi, dopo più di 3 anni di nulla, non trova di meglio da fare che prendersela con il presidente Di Mayo, a Civitavecchia da pochi mesi e già impegnato a risolvere le difficili situazioni ereditate, non ultima quella legata alle inevitabili e negative ripercussioni economiche della vicenda Total Erg. Non vorremmo che ciò dipenda dal fatto che l’attuale presidente dell’Autorità di sistema portuale si sia rifiutato di assecondare il compiacente accordo fatto dall’allora commissario Monti con il Comune, accordo giudicato negativamente dalla Corte dei Conti e sul quale anche il TAR ha dato recentemente parere negativo. Dopo anni di comprensibile silenzio durante la gestione Monti, anni nei quali il fumo delle navi ha continuato ad ammorbare la nostra aria alla faccia del consigliere Menditto che a quei fumi voleva spezzare le reni, il consigliere si è svegliato, ma non del tutto. Incredibili sono, infatti, gli argomenti di critica all’attuale presidente, primo fra tutti l’elettrificazione delle banchine. Proprio questa ipotesi era stata criticata da una parte dei consiglieri di maggioranza, in primis dal consigliere Floccari, che aveva addirittura invitato alle riunioni della Commissione consigliare i “tecnici” dell’Autorità portuale per illustrare le ragioni della non praticabilità dell’ipotesi della elettrificazione della banchine. Altrettanto risibile è il tentativo di addossare la responsabilità del mancato accordo con gli armatori per la riduzione dei fumi delle navi all’Avv. Di Mayo, dimenticando o facendo finta di dimenticare che l’Autorità portuale, oggi come ieri, non ha a disposizione mezzi coercitivi per obbligare gli armatori a fare ciò che il senso di responsabilità verso la salute e l’ambiente richiederebbe. La cosa più incredibile è che lo smemorato Menditto, mentre se la prende con il presidente dell’Autorità di sistema, prova a prendersela anche con la Regione colpevole di non aver ancora valutato la loro richiesta di una normativa specifica per ridurre le emissioni delle navi, sempre che questo sia argomento di pertinenza regionale. Forse sarebbe meglio che il consigliere tornasse a dormire.

Enrico Leopardo – Segretario Pd Civitavecchia
Marco Piendibene – Capogruppo Pd civitavecchia
Rita Stella – Consigliere Pd
Marco Di Gennaro – Consigliere Pd

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY