Il Comitato di gestione dell’Authority vara il nuovo Piano organico del porto

0
158

CIVITAVECCHIA – Si è tenuta venerdì 14 dicembre la riunione del Comitato di gestione dell’Adsp del Mar Tirreno Centro Settentrionale. Tra i punti all’ordine del giorno il Piano organico del Porto, la PAS, la transazione con Italiana Petroli e la IV nota di Variazione di Bilancio a seguito della prima erogazione di una parte del finanziamento della BEI.

Il Comitato di Gestione ha approvato all’unanimità il primo Piano Organico del Porto volto a verificare i fabbisogni quantitativi, qualitativi e di formazione sulla base degli organici delle imprese che operano nei porti del network laziale, che hanno raggiunto la cifra di quasi 1.500 lavoratori. “Il piano – spiega una nota dell’Authority – è stato elaborato con la partecipazione e la collaborazione delle imprese che operano nei porti del network laziale. Sulla base del Piano il Presidente dell’AdSP potrà adottare in futuro i piani operativi di intervento per il lavoro portuale finalizzati alla formazione professionale, per la riqualificazione o la riconversione e la ricollocazione del personale interessato in altre mansioni o attività sempre in ambito portuale”.

Il Comitato di gestione ha poi anche approvato, sempre all’unanimità, uno schema di delibera in base alla quale si prende atto del Conto Economico riclassificato per l’anno 2018 della società in house Port Authority Security (PAS) e si invita il Presidente dell’AdSP a predisporre il piano operativo per il 2019, che dovrà tener conto di alcune azioni ed interventi, illustrati nel corso della seduta del Comitato, da portare a termine per efficentare i servizi erogati dalla PAS e per contenere gli interi costi della società in house. Nel contempo l’Adsp porterà, altresì, a termine la disamina della rispondenza della Pas alla normativa del Codice appalti.

Altro importante punto all’ordine del giorno discusso durante il comitato di gestione è stato l’accordo transattivo con la societa Italiana Petroli (già Total Erg).

Il comitato di gestione ha approvato, all’unanimità, tenuto conto del parere positivo espresso dall’Avvocatura dello Stato sulla predetta transazione, la delibera con la quale il Comitato esprime il proprio nulla osta alla firma della transazione tra l’Adsp e la società Ip (già Total Erg).

“Una volta ottenuta la nota di risposta del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti – ha precisato il Presidente di Majo – si potrà procedere alla firma della transazione con la società IP, ponendo fine ad lungo e gravoso contenzioso giudiziario promosso da tale società contro diversi decreti sulle tasse e sovrattasse adottati, dell’allora AP di Civitavecchia, negli anni 2012-2014”.

Con l’approvazione dello schema di delibera di ieri, non saranno più necessarie ulteriori espressioni di voto da parte del comitato di gestione per la definizione della predetta transazione.

Infine, il Comitato di gestione ha approvato, sempre all’unanimità, la IV Variazione al Bilancio resasi necessaria a seguito della recente prima erogazione da parte della BEI in favore dell’AdSP di una parte del complessivo finanziamento di 195 milioni di Euro. Questa prima tranche del finanziamento, pari a circa 4,8 Milioni di Euro, coprirà una quota parte dell’appalto per la realizzazione del Pontile II della Darsena Traghetti che beneficerà anche di un contributo a fondo perduto della UE nell’ambito dell’intervento Barcellona-Civitavecchia Link: Autostrade del Mare.

“Auspichiamo – conclude il Presidente di Majo- che il bando di gara per la selezione della società che realizzerà tale infrastruttura, volta a completare l’operatività della Darsena Traghetti, possa essere aggiudicato al più presto al fine di dare subito avvio, nel corso del 2019, alla realizzazione di una opera fondamentale per accrescere la posizione strategica del Porto di Civitavecchia nell’ambito dello sviluppo delle Autostrade del Mare, lungo in particolare le direttrici intermodali est-ovest dell’Europa meridionale e del Mediterraneo”.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY