Helyos/Unilabor, lunedì il pagamento di tre mensilità pregresse

0
298

CIVITAVECCHIA – “Lunedì mattina partirà il mandato di pagamento da parte del Comune verso la ditta Helyos/Unilabor di tre mensilità pregresse, per un totale di circa 480mila euro. Auspico che la ditta provveda, di conseguenza, a tenere un comportamento corretto e che, visto il notevole sforzo del Comune, questo sia ricambiato ottemperando ai diritti dei lavoratori, e quindi all’erogazione degli stipendi nella loro interezza, con la massima solerzia del caso”. Lo annuncia il Sindaco Antonio Cozzolino.
“L’impegno dell’Amministrazione è massimo nel rispettare gli impegni presi con i fornitori nei tempi dovuti – afferma il Primo cittadino – ma la sofferente situazione economica dell’ente, di certo mai tenuta nascosta da noi che stiamo provando a risanare i gravi problemi di bilancio di questo Comune, ci complica la vita non di poco creando, e questo è l’aspetto più triste, non pochi disagi all’intera collettività cittadina, primi fra tutti i lavoratori Ed è altrettanto triste che diversi personaggi non abbiano esitato ad utilizzare per il proprio tornaconto politico, il sacrosanto disagio che i lavoratori e le lavoratrici della Helios/Unilabor, hanno vissuto e continuano a vivere da quando sono alle dipendenze di questa società che sin dall’affidamento, ha creato difficoltà erogando gli stipendi a singhiozzo e con ritardo. Per dovere d’informazione, anche al fine di evitare il il diffondersi di false notizie, voglio anche sottolineare che l’appalto di ‘gestione integrata dei servizi di pulizia, bidelleria, custodia e servizio hostess presso gli immobili comunali’, affidato alla società Helios, e nel marzo 2014, causa scissione societaria, trasferito in capo alla Unilabor Società Consortile, è scaduto nell’agosto 2014, ed è stato sottoposto a nuovo bando da questa Amministrazione sin dal successivo dicembre”.
“Essendo un bando di una certa rilevanza – prosegue Cozzolino – la gestione dello stesso, però, è in capo alla Stazione Unica Appaltante della Provincia di Roma, la quale, dopo una serie di rallentamenti burocratici dovuti anche ai rilflessi di Mafia Capitale, ha emesso il bando il cui termine per la presentazione delle offerte è scaduto in data 22.07.2015. Nel settembre 2015, a seguito della trasmissione delle offerte da parte della SUA è stata convocata la Commissione Giudicatrice per la loro valutazione; e nonostante si sia proceduto ad un affidamento provvisorio, il ricorso di una delle ditte concorrenti, sta di fatto allungando i tempi per l’assegnazione definitiva, che comunque dovrebbe avvenire, come tutti ci auguriamo, in tempi piuttosto brevi”.

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY