“Forno crematorio: dall’Amministrazione Cozzolino una battaglia contro la città”

0
260

CIVITAVECCHIA – L’attuale amministrazione ha fin dall’inizio del suo mandato portato a termine una battaglia contro la città, al fine di permettere la realizzazione del forno crematorio, nonostante le preoccupazioni che questo destava a livello ambientale e le criticità edilizie ed autorizzative, più volte denunciate soprattutto dai comitati cittadini. Una struttura che da ultimi dati è di fatto divenuta un punto di riferimento per tutto il centro Italia, arrivando a cremare salme provenienti addirittura dalla Campania. Un progetto dai 5 stelle ampliato in volumetrie ed in valore economico il quale, ora, si scopre essere abusivo in virtù della mancata presenza della regolare concessione edilizia. Sarebbe interessante sapere dal Sindaco Cozzolino il perché la sua giunta si sia impegnata tanto per donare alla nostra città il tempio crematorio, nonostante le numerose lacune burocratiche presenti, quando durante la pregressa propaganda elettorale promisero di non voler aggiungere più alcuna fonte di combustione nella nostra città. A mio avviso ciò è l’esempio calzante di 5 anni basati esclusivamente su demagogia e promesse non mantenute a cui si sta tentando di mettere una pezza in questi giorni con i lavori in corso in tutta la città. Lavori tra l’altro fatti di corsa, male, i cui risultati, tra crepe e perdite su tratti di asfalto appena gettato sono sotto gli occhi di tutti. A tal proposito vorrei rispondere all’Assessore Ceccarelli, affermando che se ha dovuto bloccare una città intera per i lavori di rifacimento del manto stradale a causa, come da lui detto, delle zone pericolose e malmesse, magari se ne sarebbe dovuto accorgere prima programmando una tabella di lavori scaglionati in modo tale da non mandare in tilt il traffico cittadino.

Germano Ferri Segretario PD Civitavecchia

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY