Fondo immobiliare poco chiaro, la Corte dei Conti stoppa il piano del Comune

0
150

CIVITAVECCHIA – “L’amministrazione pentastellata è arrivata al capolinea e con essa, purtroppo, tutta la città”. Lo afferma il Consigliere di minoranza Massimiliano Grasso dopo ch la Corte dei Conti ha chiesto chiarimenti sul fondo immobiliare da 3 milioni di euro inserito dalla Giunta Cozzolino nel piano di salvataggio, e nel bilancio di Previsione, che a questo punto rimane dunque in sospeso.
“Oggi – afferma Grasso – con il percorso avviato, è la Corte dei Conti, che finora con la sua delibera ha di fatto guidato passo dopo passo le scelte del Sindaco Cozzolino, fino a dettare anche tempi e convocazione del Consiglio Comunale, a porre un serio dubbio sulla validità stessa del piano di salvataggio presentato dall’amministrazione comunale. I magistrati contabili hanno infatti dato 60 giorni di tempo al Comune per chiarire origine e gestione dei residui e del loro riaccertamento straordinario e soprattutto per avere ‘puntuali chiarimenti in ordine alla destinazione delle entrate’ del fondo. Di fatto, quindi, la Corte dei Conti chiede all’amministrazione di esplicitare se quei 5 milioni (e altri 3 milioni l’anno nel 2016 e 2017) siano destinati o meno alla spesa corrente (come in effetti sarà) ed eventualmente a copertura di quali voci di spesa. Il paragone farà inorridire i Grillini,ma si tratta, a conti fatti, di un rilievo molto simile a quello della stessa Corte dei Conti sull”irrituale’ destinazione dei fondi Enel alla spesa corrente. Per di più, come detto, resta da vedere se quei soldi arriveranno entro il 31 dicembre”.

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY