“Dopo i proclami, differenziata al palo anche in Comune”

0
178

CIVITAVECCHIA – “Il buon esempio parte dalla stanza del sindaco… Cominciava così l’articolo del buon Cozzolino pubblicato sul suo sito Facebook in data 26 agosto 2015 alle ore 15,52 riguardante la messa in opera di 50 raccoglitori da ufficio per carta e plastica. A distanza di 20 giorni ecco la real-situation, i contenitori abbandonati a se stessi (come il resto delle questioni cittadine) stracolmi e nell’impossibilita di essere svuotati, (per dare la possibilita a carta e plastica di essere riciclati), per mancanza dei supporti esterni. Stessa identica cosa al comando dei vigili urbani, dove si possono notare ad occhio nudo i contenitori stracolmi e non svuotati da diversi giorni a dimostrazione del non funzionamento del sistema di differenziazione“. Ad incalzare l’Amministrazione comunale è l’esponente di Forza Italia e dell’Associazione al servizio del Cittadino, Giancarlo Frascarelli, che pone al Primo cittadino le seguenti domande: “A quando egregio sindaco la messa in funzione di tale sistema da lei ampiamente pubblicizzato? Perlomeno per carta e plastica? Da alcune indiscrezioni ci risulta che a Palazzo Guglielmotti straripano i rifiuti e di svuotamento non se me parla, ma allora non sarebbe stato meglio diffondere la notizia, per quel che concerne la messa in opera dei mini contenitori, subito dopo aver completato il ciclo inerente la raccolta? E con tutti i supporti, ossia i contenitori più grandi per un normale svolgimento del servizio raccolta e svuotamento? Un vecchio proverbio dice: chi si loda si sbroda e lei continua a collezionare magre figure”.

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY