Dal centrodestra un coro unanime: “Mamma li turchi!”

0
301

CIVITAVECCHIA – Un coro di dal centrodestra per dire no “all’invasione di migranti” a Civitavecchia. Ed anche i livelli nazionali dei vari partiti, da Fratelli d’Italia a Forza Italia, passando per Salvini, da anni silenti e indifferenti ai problemi che attanagliano la città, dall’inquinamento alla disoccupazione, oggi scoprono l’esistenza di Civitavecchia, dove però il male dei mali è il possibile arrivo di immigrati.
Ieri la visita dell’On. Meloni, preceduta da uno stuolo di comunicati stampa. Quello ad esempio di Francesco Lollobrigida, responsabile nazionale dell’organizzazione di Fratelli d’Italia. “In piena stagione turistica – afferma – l’arrivo di migliaia di immigrati nelle città turistiche colpisce in modo devastante uno dei settori economici fondamentali della nostra nazione. Esprimiamo la nostra solidarietà e vicinanza alle comunità locali. Il nostro presidente Giorgia Meloni presenzierà alle iniziative di protesta organizzate a Civitavecchia per sventare il pericolo che la città più importante d’Italia per sbarchi turistici perda questo primato diventando un nuovo gigantesco campo di accoglienza”.
Poi quello dell’ex Presidente dell’Autorità portuale e coordinatore nazionale per la portualità ed economia del mare di Forza Italia, Giovanni Moscherini: “Venti anni di lavoro per strutturare il porto della Capitale d’Italia rischiano di essere azzerati con questa iniziativa irresponsabile – le sue parole – Come i può far finta di on sapere che nel Porto di Roma transitano: 2 milioni e mezzo di crocieristi all’anno; 1 milione e mezzo di passeggeri delle Autostrade del mare che collegano il Porto di Roma con i principali paesi del Mediterraneo e 1 milione e mezzo circa di passeggeri per la Sardegna? Questa iniziativa programmata va immediatamente stoppata se non si vuole provocare conseguenze economiche ed organizzative difficilmente recuperabili nel breve tempo. Preoccupazione ancora più accesa, a fronte delle gravi condizioni di disoccupazione, soprattutto giovanile, che colpiscono il territorio”.
Quindi ancora Fratelli d’Italia, stavolta con il capogruppo regionale Giancarlo Righini e il segretario della Federazione dei circoli della provincia di Roma, Marco Silvestroni: “Presto le località balneari della costa tirrenica saranno oggetto di un’invasione nel bel mezzo della stagione turistica, con tutte le conseguenze del caso. Lunedì Fratelli d’Italia farà una manifestazione proprio a Civitavecchia perché si tratta di una misura assurda in un mare di scelte scellerate compiute negli ultimi anni in tema di accoglienza ai migranti”.

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY