“Cozzolino alle prese con un dilemma”

0
138

CIVITAVECCHIA – Solo poche parole per far capire meglio ai cittadini in quali mani stiamo. Se fosse vero quanto denunciato dai sindacati delle municipalizzate (e non abbiamo motivi per non credergli) l’Amministrazione 5 stelle starebbe dando disposizioni di aumentare il flusso di acqua acquistato da ACEA e di diminuire il flusso di acqua proveniente dall’impianto idrico di Canale Monterano e gestito da HCS. Ciò significa che pagheremmo di più ACEA che fattura in base all’acqua richiesta e sfrutteremmo meno l’acquedotto del nuovo Mignone che invece, essendo di proprietà comunale, ha dei costi fissi indipendentemente dalla quantità di acqua captata. In altre parole più acqua produce HCS più diminuisce il costo al metro cubo. Certo che il comune deve pagare comunque HCS per l’acqua erogata ma la domanda retorica è d’obbligo: è meglio pagare di più un fornitore esterno o è meglio contribuire ad abbattere il deficit delle municipalizzate detenute al 100% dal comune di Civitavecchia?
Evidentemente Cozzolino ci sta riflettendo…

Il gruppo consiliare del PD

  • Share/Bookmark
SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY