Armeni Wpa paga parte degli arretrati, sospeso lo sciopero dei lavoratori

0
149

CIVITAVECCHIA – La società Armeni ha disposto i bonifici a copertura di circa il 30% dell’arretrato con l’impegno a corrispondere una ulteriore somma a stretto giro, subito dopo il saldo delle fatture attese. La decisione è scaturita al termine dell’incontro tenuto ieri, lunedì 21 gennaio, tra la stessa Armeni Wpa, Federlazio e la Fiom-Cgil con il Rsa, per discutere il rientro delle competenze arretrate dei lavoratori.

Ne dà notizia la Fiom Cgil, comunque parzialmente soddisfatta per questo primo esito della vertenza. “Permangono sia l’incertezza sulle prospettive che la necessità di un immediato cambiamento di rapporti verso il personale – commenta infatti un una nota il sindacato – È comunque un primo segnale che i lavoratori, riuniti in assemblea in sciopero, hanno deciso di accogliere ancora una volta con senso di responsabilità. Pertanto lo sciopero è interrotto e i lavoratori hanno ripreso le attività già da oggi. Rimane lo stato di agitazione fino al completo rientro di tutte le competenze”.

“Confidiamo – concludono dalla Fiom – nel mantenimento degli impegni presi, certi che debba essere interesse di tutti e in particolare dell’azienda lavorare affinché la situazione torni alla normalità. A breve chiederemo un ulteriore incontro con l’obiettivo di definire il piano di rientro totale”.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY