Anche l’Avvocatura di Civitavecchia contro il decreto “Spazzacorrotti”

0
340

CIVITAVECCHIA – Anche l’Avvocatura di Civitavecchia in campo contro il cosiddetto decreto “Spazzacorrotti”, in vigore dal prossimo 1 gennaio 2020. Un provvedimento che, secondo gli avvocati cittadini, “inibisce la prescrizione dopo la sentenza di primo grado”.

“L’Avvocatura italiana – commenta l’Avvocato Paolo Mastrandrea – attraverso la sua rappresentanza politica, ha espresso ferma contrarietà ad un provvedimento che di fatto condanna imputati e parti civili ad un processo senza fine, e che si pone in netto contrasto con i principi costituzionali in materia di giusto processo e ragionevole durata. Peraltro, non è dato intravedere in prospettiva futura maggiori investimenti in uomini e mezzi, con un migliore impiego del gettito (enorme) del contributo unificato, volti a velocizzare come previsto i tempi processuali. E’ bene che questi temi e la doverosa riflessione al riguardo escano dall’ambito ristretto dei tribunali”.

L’Unione delle Camere Penali Italiane ha indetto una astensione dalle udienze penali dal 21 al 25 ottobre. L’Organismo Congressuale Forense ha indetto l’astensione dalle udienze in ogni ambito giurisdizionale per la giornata del 25 ottobre.

Per l’occasione il Consiglio dell’Ordine, unitamente a Camera Penale di Civitavecchia e Camera Civile di Civitavecchia, ha convocato una conferenza stampa presso i locali del Tribunale per il giorno 25 ottobre 2019, ore 12,00.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY