“Acqua: la colpa è di tutti tranne che dell’Amministrazione”

0
142

CIVITAVECCHIA – Terzo anno di gestione Cozzolino sul tema acqua e finalmente il colpevole dei disagi idrici che attanagliano da sempre alcune aree della città è stato individuato. L’Assessore Ceccarelli ha postato sul suo profilo fb un documento che non lascia scampo al responsabile di tale disastro. Trattasi di Acea.
Il vizietto di dare sempre la colpa a qualcun altro proprio non se la vogliono levare.
Il primo anno la colpa era di Tidei, il secondo di Mecozzi, con strascico Tidei, il terzo anno Acea. Ma mai parlano della loro conclamata incapacità in questi anni di aver gestito poco e male un servizio idrico lasciato solo a se stesso, forse perché, come ho già avuto modo di dire in altre occasioni, gli interessi erano altri senza dovermi ripetere. Siamo a fine Maggio e le problematiche riscontrate sul fronte idrico sembrano essere quelle di Agosto e vedo che non è bastato l’intervento di Striscia con Gimmi Ghione a garantire funzionalità al quartiere di S. Liborio, che insieme alle altre note aree urbane di Benci e P.le Torraca, l’Uliveto ed altre, ha cominciato a far sentire da ieri la propria voce e giustificazioni proprio non arrivano.
Sono definitivamente spariti i famosi “3 saggi” che sembravano unti da Dio, è sparito il famoso Team dell’acqua che doveva dettare tempi e direttive per riorganizzare il Servizio idrico, è sparito il consigliere Floccari che sull’argomento aveva assunto il ruolo di sottuttoio, ma soprattutto è sparita l’acqua nelle case della gente , ma finalmente è stato scoperto il colpevole o i colpevoli individuati nei fornitori idrici che rispondono al nome di Talete, Medio Tirreno, Hcs, ed Acea, tutti da condannare e mettere alla gogna. La colpa è di tutti meno che la loro e pensare che solo tre anni fa dell’acqua pubblica avevano fatto la loro più grande scommessa che oggi hanno miseramente e forse volutamente perso.
La città ha scoperto questo “sporco” gioco che sarà difficile da ripulire proprio per la “mancanza” di acqua. L’invito che rinnovo al Sindaco Cozzolino è quello di chiamare, invece dei 3 saggi, il Duo Dado per organizzargli a ritmo di Samba, insieme a tutta la maggioranza, una bella danza della pioggia. Auguri.
A proposito, che fine ha fatto la condotta idrica delle Molacce che appena un anno fa, sostenuta dall’ex Consigliere Carlini, sembrava una priorità assoluta di questa Amministrazione? Mi verrebbe malignamente da dire ” Passato il Santo finita la festa

Mirko Mecozzi – Consigliere comunale

  • Share/Bookmark
SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY