Svizzera. Dimenticata chiusa in auto, muore bambina di 5 anni

0
224

Una bambina svizzero-tedesca di 5 anni è deceduta poco prima delle 20.30 di martedì sera in un camping di Muzzano, nel Canton Ticino. Stando ad una prima ricostruzione, la bimba è stata lasciata nell’auto della madre. Forse una terribile dimenticanza, ma il Ministero pubblico e la polizia, come di norma, precisano che «le cause sono al vaglio dell’indagine». Ieri, come in Italia, anche in Svizzera è stata una giornata molto afosa. Sul posto gli agenti della Polcom e i soccorritori della Croce Verde di Lugano. Nonostante i tentativi di rianimazione la piccola è morta sul posto. La Magistratura ha aperto un’inchiesta coordinata dalla Procuratrice capo Fiorenza Bergomi per chiarire la dinamica ed eventuali responsabilità di quanto avvenuto. È stata richiesta la presenza del Care Team Ticino per prestare assistenza psicologica alle persone coinvolte e agli ospiti della struttura. “Ogni volta che la cronaca riporta questo tipo di tragedie – commenta Giovanni D’Agata, presidente dello ‘Sportello dei Diritti’ – sembra impossibile che possa succedere. Eppure i casi di bambini piccoli che muoiono dimenticati in auto sui sedili o legati al seggiolino non sono così rari e capitano in famiglie normalissime ed a genitori apparentemente impeccabili e incapaci di fare del male ai propri figli. Quest’ennesimo dramma però dev’essere da monito affinché non accada mai più”.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY