D203
17:19:10 @679 [SwBT]
Mar. 23 Luglio 2019

Il “Bagaglino” sbarca a S. Marinella, tra le polemiche

Inizia stasera la rassegna “Teatro Tenda”, organizzato dalla Regione con i comici di Canale 5. Ma l’On. Tidei attacca: “Una iniziativa organizzata in totale spregio dei contribuenti”.

Valeria

SANTA MARINELLA – Prenderà il via questa sera presso il Teatro Tenda di via etruria, l'intenso programma delle manifestazioni organizzato dalla società Sirio di Paola Corazzi, finanziato dalla Regione Lazio. Alle 21,15 infatti saranno di scena i comici Pippo Franco, Oreste Lionello, Martufello, a Mario Dovì, nello spettacolo dal titolo "Un Bagaglino di Risate" con la regia di Pier Francesco Pingitore. Il prossimo appuntamento è porevisto per domenica prossima quando sul palco si esibirà Gabriele Cirilli in "Recital", il giorno successivo sarà la volta della Compagnia del Teatro del Sogno con "Forza Venite Gente", martedì 22 Serata di Cabaret con Pablo e Pedro, mercoledì 30 il Gruppo Flamenco Lunares proporrà "Serata di Flamenco, infine il 31 la Compagnia teatrale il Cilindro metterà in scena "Il Mago di Oz". In merito a questi eventi però il deputato Pietro Tidei dice "il comune senso del pudore e del buon gusto non è più di casa nell'amministrazione comunale di questa località – commenta il parlamentare - il rispetto per i cittadini è ormai decaduto e non ci si degna neppure di seguire le più semplici norme procedurali per eseguire le delibere di giunta. L'affidamento della rassegna ‘Teatro in Tenda’ costata 200 mila euro, appare come l'ennesimo atto redatto da una amministrazione ormai sempre più propensa ad operare in totale spregio del rispetto dei contribuenti. Infatti, mi chiedo come sia possibile che un atto venga approvato alle 13,30 ed il progetto presentato quattro ore dopo. Al semplice cittadino appare evidente che la successione dei fatti e degli elementi possa far pensare ad un presunto interesse, visto che con esso si eroga un ingiusto profitto nei confronti del soggetto beneficiario delle somme di denaro, in quanto il meccanismo di affidamento è in totale dispregio delle norme in materia di appalti pubblici che prevedono un massimale di 100 mila euro, per essere esenti da gara. Purtroppo la verità è del tutto evidente, infatti ad un mese dalle elezioni si è voluto vincolare l'ente con un impegno di 200 mila euro che contribuisce a bloccare il plafond di spesa per le attività estive, approvando un atto per pura propaganda elettorale con i denari della collettività. Pertanto – conclude Tidei – con una interrogazione parlamentare chiederò l'avvio di una indagine amministrativa da parte degli organi preposti che riconduca tale comportamento nei binari della correttezza amministrativa e gestionale, procedendo all'acquisizione di tutti gli atti al fine di verificare il comportamento dell'amministrazione e di coloro che hanno proposto".



Centumcellae.it

Quotidiano e portale telematico
reg. Trib. di Civitavecchia n° 3/2000
del 14 settembre 2000
E-Mail: info@centumcellae.it
Centumcellae.it
Leggi le nostre notizie con il formato RSS