D294
23:01:20 @917 [SwBT]
Mar. 22 Ottobtre 2019

Tidei chiede lumi alla Prestigiacomo

Il Deputato del pd presenta una interrogazione urgente per conoscere le reali intenzioni del Governo sul cdr a Torre Nord e sullo smaltimento dei rifiuti di Roma.

ClorisBrosca

CIVITAVECCHIA – Il ciclone di polemiche per quanto proposto da Stefania Prestigiacomo circa la combustione di cdr a Torre Valdaliga Nord culmina con una interrogazione urgente dell'On. Pietro Tidei allo stesso Ministro dell'Ambiente alla quale chiede ragioni su quanto dichiarato mercoledì scorso in sede di Commissione parlamentare d'inchiesta sugli illeciti connessi al ciclo dei rifiuti.
Nel ricordare come il territorio di Civitavecchia sia gravato da decenni da pesanti servitù energetiche e ambientali, per la contemporanea presenza di due centrali elettriche a cui si aggiunge quella della vicina Montalto, del Porto, del Cementificio e di importanti infrastruttura come autostrada A12 e Statale Aurelia, sottolineando come studi epidemiologici condott da enti accreditati <hanno ripetutamente confermato dati assai critici circa la qualità dell’aria dell’intero territorio di Civitavecchia e una incidenza del tumore al polmone e alle vie respiratorie superiore alla media nazionale>, e rammentando infine come <il Consiglio comunale di Civitavecchia ha comunque già deliberato nel 2003 la contrarietà alla combustione nel territorio cittadino di qualunque combustibile da rifiuti>, Tidei chiede al Ministro Prestigiacomo di chiarire cinque aspetti aspetti: <se corrisponde al vero la volontà del Governo di procedere alla combustione di cdr nella centrale Enel di Torre Valdaliga Nord>; <se corrisponde al vero la volontà del Governo di smaltire i rifiuti di Roma nella centrale Enel di Torre Valdaliga Nord>; <se non ritenga grave e inaccettabile, in caso affermativo, il totale mancato coinvolgimento delle istituzioni locali del territorio dai progetti governativi e la totale non considerazione di quanto già deliberato in materia dal Consiglio comunale di Civitavecchia>; <se non ritenga pericoloso e devastante per il territorio di Civitavecchia l’introduzione di una nuova fonte di inquinamento attraverso la combustione di cdr>; <se non ritenga necessario, considerato il suo ruolo istituzionale di Ministro dell’Ambiente, predisporre iniziative tese a migliorare la compromessa situazione ambientale del territorio di Civitavecchia anziché promuovere progetti destinati ad aggravarla ulteriormente>.


Centumcellae.it

Quotidiano e portale telematico
reg. Trib. di Civitavecchia n° 3/2000
del 14 settembre 2000
E-Mail: info@centumcellae.it
Centumcellae.it
Leggi le nostre notizie con il formato RSS