D294
23:41:13 @945 [SwBT]
Mar. 22 Ottobtre 2019

L'opposizione si appella a Marrazzo: "La pirolisi va bocciata"

Domani il Consiglio regionale prenderà nuovamente in esame il progetto della Beg. "Un progetto difforme dagli indirizzi del Consiglio comunale"

Gianna

CIVITAVECCHIA – La Regione Lazio deve stralciare dalla programmazione commissariale dei rifiuti il progetto per la pirolisi presentato dalla Beg. E’ quanto chiedono a Presidente Piero Marrazzo i consiglieri comunali di opposizione Bonomi, Cosimi, Gatti, Gaglione, Guerrini, Perello, Porro, Piendibene, Petrelli e Manuedda alla vigilia del Consiglio regionale che domani prenderà nuovamente in esame il progetto per l’impianto di combustione dei rifiuti da realizzare a Civitavecchia. Un impianto da rigettare in quanto, secondo i dieci consiglieri comunali il <progetto è totalmente difforme dalla programmazione e dagli indirizzi approvati dal Consiglio Comunale in materia>.
L’opposizione cittadina rileva inoltre come <tale progetto sia stato proposto dalla società Beg S.p.A anche nell’ambito di un project financing bandito dall’Amministrazione Comunale di Civitavecchia in relazione alla programmazione triennale 2006-2008. L’impianto risulta totalmente difforme dalle caratteristiche dell’intervento previsto dal bando e non c’è stata, ad oggi, alcuna dichiarazione di pubblica utilità. Pertanto, risulta assolutamente falsa l’affermazione riportata dalla Beg S.p.A nella domanda di Autorizzazione Integrata Ambientale presentata presso codesta struttura commissariale secondo la quale la società avrebbe partecipato al bando “con esito favorevole”>.
In tal senso le dichiarazioni di singoli esponenti della Giunta comunale di Civitavecchia o dello stesso sindaco Moscherini a sostegno del progetto della Beg <non è supportata da alcun atto di indirizzo dell’organo comunale competente>.
I dieci consiglieri concludono ricordando come, a supporto della bocciatura dell’impianto di pirolisi, si aggiunga la precarietà a livello sanitario di Civitavecchia, designata tra l’altro dalla regione quale “città a rischio ambientale”, a causa della presenza delle centrali termoelettriche e dell’imminente entrata in esercizio della centrale a carbone di Tvn, cui non è pensabile aggiungere anche un impianto di combustione dei rifiuti.


Centumcellae.it

Quotidiano e portale telematico
reg. Trib. di Civitavecchia n° 3/2000
del 14 settembre 2000
E-Mail: info@centumcellae.it
Centumcellae.it
Leggi le nostre notizie con il formato RSS