Un’altra settimana di tempo variabile

0
215

Una settimana bigia, con foschie e nebbie estese soprattutto al nord. Qualche pioggia e poi l’arrivo di correnti africane che hanno fatto piovere dal cielo la sabbia del deserto ( felici tutti i lavamacchine d’Italia ). Nel week end venti fastidiosi grecali hanno leggermente riabbassato le temperature che a partire da martedì erano andate oltre le medie stagionali. Ma vediamo ora cosa dobbiamo aspettarci per la settimana entrante.

PREVISIONI dal 26 febbraio al 5 marzo 2017

Lunedì una leggera e veloce perturbazione proveniente da Nord-Ovest porterà qualche pioggia tra la Liguria e la Toscana e qualche nevicata oltre i 1200 metri sulle Alpi centro occidentali. Sul versante medio e basso orientale della penisola cieli a tratti coperti con qualche pioggia locale. I mari generalmente mossi. Temperature senza variazioni di rilievo. Martedì ancora tempo perturbato quasi ovunque con qualche nevicata anche sull’Appennino settentrionale. Piogge diffuse tra la Toscana, l’Emilia e il Lazio settentrionale, altrove variabile e sulle estreme regioni meridionali sereno. Temperature in diminuzione al nord, stazionarie al centro, in leggero aumento al sud. I mari sempre da poco mossi a mossi. Ancora una situazione di instabilità su gran parte delle regioni. Nevicate anche a bassa quota sulle Alpi, ancora variabile al centro e al sud. Giovedì un generale miglioramento del tempo a parte che sul settore nord occidentale dove saranno possibili ancora leggere piogge. Altrove sereno-variabile. Temperature stazionarie. Venerdì ancora cieli a tratti coperti e qualche pioggia ancora al nord, al centro variabile, decisamente sereno al sud e sulle principali isole. Week End: ulteriore generale peggioramento del tempo su gran parte delle nostre regioni con cieli coperti e piogge sparse ma leggere. Si teme l’arrivo di forti venti dai quadranti orientali e quindi mari mossi, ma con temperature sempre nelle medie stagionali. (a cura di Accademia Kronos)

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY