CNA: “Allerta alimentare, nuovo sistema informativo”

0
199

ROMA – E’ attivo da ieri, in una specifica area del portale del Ministero della Salute, il nuovo sistema di pubblicazione dei richiami degli alimenti non conformi da parte degli operatori del settore alimentare (Osa). A darne notizia, è CNA Sostenibile.
Come spiega Marina Maggini, esperta dell’Area Igiene degli Alimenti, “gli Osa sono stati individuati dal Regolamento comunitario 178/2002 come i responsabili della sicurezza degli alimenti. Quando un prodotto rappresenta un rischio per la salute, l’operatore ha l’obbligo, innanzitutto, di informare i clienti sulla non conformità riscontrata e provvedere al ritiro dal mercato. In aggiunta, qualora fosse stata effettuata la vendita, è tenuto al richiamo ovvero a fornire informazioni ai consumatori sui prodotti a rischio anche tramite specifica cartellonistica presso i punti vendita”.
Dal 1° gennaio 2017, il Ministero della Salute della Salute ha messo a disposizione il proprio portale per la pubblicazione dei richiami degli Osa. La procedura concordata con le Regioni prevede che, una volta verificato il rischio, l’operatore debba compilare un modello standard e trasmetterlo alle autorità sanitarie competenti. Queste ultime, dopo le opportune verifiche, procederanno alla pubblicazione sul sito ministeriale.
“L’obiettivo è quello di rafforzare il sistema di allerta alimentare, a tutela del consumatore”, affermano a CNA Sostenibile. “Invitiamo gli imprenditori del settore a rivolgersi alla nostra struttura per gli approfondimenti necessari. Noi siamo pronti a fornire l’assistenza necessaria per l’applicazione della nuova procedura, compresa la compilazione della modulistica”.

  • Share/Bookmark
SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY