Arriva l’afa, settimana all’insegna del caldo

0
417

Cosa dire, la settimana appena passata è stata sotto un certo aspetto copia della precedente: temporali al nord e a metà settimana anche nelle zone interne del centro e poi Sole e temperature prettamente estive, superiori alla media stagionale sulle estreme regioni meridionali. I mari inizialmente da mossi a poco mossi poi sono diventati ottimi per gli scafisti che hanno potuto trasportare altri migliaia di migranti sulle nostre coste. Tuttavia a partire da sabato si sono presentate le avanguardie si una temuta offensiva delle truppe infernali del Sahara, al sud infatti le temperature sono iniziate a salire vertiginosamente e il tasso di umidità elevato a cominciato a creare disagi alle persone. Questo cosa vuol dire? Ci dobbiamo aspettare le tanto temute bolle di calore africane a partire dalla prossima settimana? Vediamo allora cosa ci dobbiamo aspettare.

Previsioni dal 10 al 17 luglio 2016

L’aria calda Sahariana purtroppo riuscirà a spostare verso nord, oltre le Alpi, la nostra vecchia e gradevole Alta Pressione delle Azzorre, per cui temperature in forte aumento dal sud e al nord e afa dentro le grandi città. Tuttavia l’offensiva meteo africana troverà una forte resistenza nelle zone più interne del nord con forti temporali, grandinate e colpi di vento. Tale situazione continuerà ad interessare sia martedì che mercoledì. Al centro e al sud invece tanto Sole e sempre tanta afa nelle gradi città. Possibili temporali, anche di forte intensità, sono previsti anche lungo la media ed alta dorsale Appenninica.
Giovedì correnti atlantiche più fresche dovrebbero, almeno al centro e al nord, allontanare le infernali “truppe sahariane”, per cui le temperature dovrebbero rientrare nella media stagionale. Piogge e ancora temporali invece dovrebbero interessare il settore nord orientale. Possibili brevi piogge anche tra la Liguria e il Piemonte.
Venerdì la situazione dovrebbe normalizzarsi e tornare ovunque il Sole, con temperature nella media stagionale. Mossi il mar Ligure e il Tirreno settentrionale, da mossi a poco mossi quelli dell’Alto Adriatico, tutti gli altri mari da mossi al largo a poco mossi sotto costa.
Nel Week End ancora qualche temporale nelle zone a ridosso delle Alpi, mentre altrove torna l’Alta Pressione delle Azzorre che garantirà il proseguo dell’estate. Temperature senza variazioni di rilievo. (a cura di Accademia Kronos)

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY