Sequestrata l’isola ecologica di Cerveteri, Pascucci indagato

0
158

CERVETERI – Isola ecologica sequestrata e Sindaco indagato. A riferire la notizia direttamente il primo cittadino Alessio Pascucci, che ha voluto anticipare la stampa e rendere noto il decreto di sequestro preventivo dell’area nota come isola ecologica sita su via Settevene Palo Nuova e la sua iscrizione nel registro degli indagati. Sui motivi dell’iniziativa giudiziaria Pascucci non si esprime, paventando tuttavia il rischio di critiche ripercussioni per la città in termini di raccolta rifiuti.
“Il sequestro così come realizzato, esteso all’intera area, potrebbe impedire di fatto il regolare svolgimento del servizio di raccolta rifiuti e spazzamento delle strade – afferma infatti il Sindaco – Proprio per questo motivo abbiamo immediatamente richiesto e ottenuto un incontro con il Procuratore della Repubblica di Civitavecchia, dott. Gianfranco Amendola. Nell’incontro, che si svolgerà domani mattina, insieme ai tecnici e ai legali del Comune, illustreremo al Procuratore le difficoltà che attualmente potrebbero impedirci di gestire l’emergenza rifiuti, con conseguenze dirette sui nostri cittadini e sull’ambiente e chiederemo di poter individuare una soluzione condivisa per garantire i servizi. Ribadiamo che tutta l’Amministrazione Comunale è, come sempre, a totale disposizione degli inquirenti e garantiremo la massima collaborazione”.

Immediata la presa di posizione del Partito democratico. “Se tale notizia fosse confermata – commentano dal circolo locale – si tratterebbe di un grave disagio per i cittadini e dell’ennesima problematica nel cammino (in realtà mai iniziato) del ciclo dei rifiuti a Cerveteri. Dopo i bandi sulla raccolta dei rifiuti prima pubblicati e poi annullati; dopo i ricorsi al TAR; dopo le interruzioni dei lavori nell’isola ecologica e che bloccano, di fatto, importanti finanziamenti; dopo la TARI arrivata oramai alle stelle; arriva questa ulteriore batosta per i cittadini di Cerveteri. Cosa sta succedendo? Chi sono i responsabili? La cittadinanza esige risposte immediate e provvedimenti immediati. I funzionari responsabili di ciò debbono essere subito sostituiti e soprattutto i politici incapaci che hanno contribuito a creare questa situazione si devono subito dimettere!”.

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY