“E sulle assunzioni dell’Enel Moscherini non ha nulla da dire?”

0
205

Vittorio PetrelliCIVITAVECCHIA – “Sono esterrefatto”. Così il consigliere comunale dell’Idv Vittorio Petrelli commenta la sfiducia espressa dal Sindaco Moscherini nei confronti del Direttore generale dell’Asl, Salvatore Squarcione, qualora venisse confermata la denuncia pubblica dell’Udc di una recente assunzione clientelare.
“Non voglio difendere ciò che è indifendibile quale appunto l’operato del dott. Squarcione nella vicenda di detta assunzione, sempre che questa venisse confermata – afferma Petrelli – ma vedere il 1° cittadino che si assurge al ruolo di principe della legalità, di moralizzatore  specie in vicende di assunzioni, che indirettamente lo chiamano in causa o meglio chiamano in causa la sua “Maggioranza del fare” di cui lui è responsabile quale massimo esponente, questa è troppo! Il mese scorso scrissi una nota rivolta all’amministratore delegato di Enel Holding, dott. Fulvio Conti, riguardo alcune voci che circolavano nel Palazzo secondo cui un’aliquota di giovani sarebbero stati assunti da Enel o da una sua azienda (come potrebbe essere “Terna”) nei primi di agosto, quando cioè l’attenzione dell’opinione pubblica è più bassa. Assunzioni clientelari che avrebbero riguardato figli o parenti stretti di alcuni consiglieri di maggioranza. Non sono contrario a nuove assunzioni, me ne guarderei, anche se queste andassero oltre gli accordi convenuti con il colosso energetico. Dobbiamo operare tutti affinchè qualsiasi azienda elettrica operi nel solco della correttezza e della trasparenza a maggior ragione della delicatezza del settore in cui opera. Per questo invitavo il dott. Conti a smentire quelle voci ed ad avviare una selezione pubblica qualora fossero state necessarie nuove unità per le proprie aziende, come deve ad un’azienda di produzione di energia termoelettrica che  può creare nocumento alla salute pubblica”Smentita che però, nonostante sia trascorso congruo tempo non è ancora arrivata.
“Quanto alle indiscrezioni invece – conclude Petrelli – si sono fatte più insistenti ed oggi confermano che quelle assunzioni sono avvenute tant’è che la stessa azienda ha negato ad un sindacato di categoria l’elenco generale dei dipendenti. Ora mi domando che farà Moscherini, qualora questo scenario fosse confermato, dobbiamo aspettarci una presa di posizione pubblica?”

Immediata la replica sindaco Giovanni Moscherini. “Il finto moralizzatore di Vittorio Petrelli – sostiene Moscherini – che frequenta spesso persone da moralizzare, è da un po’ di tempo che abbocca all’amo. E devo dire che un intervento in difesa dell’operato dell’Asl/RmF e del Direttore Squarcione me lo aspettavo da tempo e proprio da lui. Con questa uscita pubblica il consigliere Petrelli dimostra di essere ufficialmente il portavoce del “puparo” della sanità locale. Mi auguro, a questo punto, che la Procura della Repubblica accerti se ne è anche al soldo”.

SHARE

NO COMMENTS