Ci mancava solo questa: acqua non potabile in mezza città

0
194

CIVITAVECCHIA – La ciliegina sulla torta di una estate idrica da incubo per i civitavecchiesi. O la goccia che forse farà traboccare il vaso vista l’esasperazione dei cittadini. Il Sindaco Antonio Cozzolino ha infatti emesso questa mattina una ordinanza cautelativa di non potabilità dell’acqua a causa della riparazione della condotta idrica presso la Sorgente Pian Castagnaio ad opera della Talete Spa. Il provvedimento riguarda in particolare le seguenti zone: Borgata Aurelia – Agricasa; Carcere Aurelia; Zona Ente Maremma – Pantano – S.Agostino; La Scaglia; Enel – Area Portuale – Zona Industriale; Cimitero Vecchio – Via Tarquinia – Carcere di Via Tarquinia; Centro Storico – Zona bassa della città; Punton dei Rocchi – S.Lucia – Cimitero Nuovo. L’ordinanza, spiegano da Palazzo del Pincio, ha natura temporanea, in attesa che si che venga riparato il guasto, di certo non addebitabile all’Amministrazione comunale. Quello che tutti i cittadini si chiedono è tuttavia se sia lecito continuare a pagare bollette idriche così alte a fronte d un servizio così scadente.
Al seguente link il testo integrale dell’ordinanza: http://www.comune.civitavecchia.rm.it/portaldata/UserFiles/File/Ordinanze%20anno%202015/Ord.327%20del%2028.08.2015.pdf

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY