Accompagnano le prostitute lungo l’Aurelia, padre e figlio arrestati dai Carabinieri

0
637

CIVITAVECCHIA – Ci si domanda spesso come mai non si riescano mai a vedere e a stanare i “protettori” delle ragazze che purtroppo sempre più numerose sono costrette a prostituirsi lungo la statale Aurelia. Soprattutto perché sono loro che materialmente accompagnano e riprendono le giovani ai bordi della strada, all’inizio e alla fine della giornata di” lavoro”, vigilando sulla loro attività e sul loro chiaro sfruttamento.
Finalmente ieri pomeriggio i Carabinieri della Compagnia di Civitavecchia hanno arrestato per favoreggiamento della prostituzione, C.A., 59enne, e C.T., 30enne, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, padre e figlio entrambi abitanti a Roma.
I militari, nell’ambito di una mirata attività investigativa, hanno sorpreso C.A. mentre faceva scendere dalla propria autovettura due giovani ragazze, romene, in abiti succinti, che si accingevano ad intraprendere chiaramente l’attività prostituiva lungo la SS Aurelia.
Nel corso della successiva perquisizione, eseguita presso l’abitazione dell’uomo, i militari hanno rinvenuto e sequestrato, nella disponibilità del figlio, più di 40 grammi di marijuana, materiale per il confezionamento delle dosi e un bilancino di precisione.
Dopo l’arresto i due sono stati condotti presso la propria abitazione in regime degli arresti domiciliari, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, in attesa di essere sottoposti al rito direttissimo.

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY