Visita guidata ai Murales di Passoscuro

0
96

FIUMICINO – L’associazione culturale ”L’Isola delle Correnti” presenta al pubblico i Murales di Passoscuro.

L’idea è nata dall’intuizione di tre artisti residenti nella cittadina:

  • Valentina Fabi, pittrice e presidente dell’associazione culturale “L’Isola delle Correnti”, residente a Passoscuro dal 2005, ha partecipato a numerose mostre personali e collettive, ed ha insegnato per anni  educazione artistica nelle scuole del Lazio;
  • Thomas Spiellmann, pittore e scultore, vive tra Roma e Passoscuro, ha partecipato a numerose mostre ed esposizioni, ed una sua scultura ha trovato sistemazione permanente nella piazza centrale del borgo storico di Torrita Tiberina;
  • Felice Del Brocco, trasferitosi a Passoscuro nel 2017, è fotografo e regista cinematografico; già responsabile del settore video delle Ferrovie Dello Stato, si è specializzato negli ultimi tempi in una particolare ricerca artistica sulla sovrapposizione ed elaborazione delle immagini, in un dialogo continuo tra figurativo ed astratto.

L’idea iniziale era quella di valorizzare, dal punto di vista estetico ed artistico, il lungomare di Passoscuro. A tale scopo nella primavera scorsa è stato elaborato e presentato al Comune di Fiumicino un primo progetto per la valorizzazione dell’accesso al mare di Via Torralba.

Da quella idea, in occasione della inaugurazione dell’Oasi Naturalistica delle Dune di Passoscuro del giugno scorso,  è scaturita l’ipotesi di dipingere e valorizzare i “New Jersey” che delimitano l’accesso all’area, trasformando un grigio manufatto di cemento in un colorato accesso al mare.

Da quella occasione, grazie alla collaborazione dei semplici cittadini e dal supporto di Daniela Troiani del Comitato “Rifiuti Zero – Passoscuro R-esiste”,  si è poi sviluppata l’idea di estendere i Murales a tutto il lungomare di Passoscuro, senza per questo escludere “incursioni” all’interno del centro abitato.

L’intervento si è sviluppato spontaneamente, “dal basso”, completamente autofinanziato, coinvolgendo volta per volta i proprietari delle case o degli stabilimenti balneari, concordando bozzetti e colori, e coinvolgendo pian piano altri artisti o in alcuni casi semplici cittadini o gli stessi proprietari degli immobili.

L’idea, visionaria, è che l’arte possa essere uno strumento, più potente di quanto si creda, contro l’abbandono ed il degrado. La presenza di un’opera d’arte, oltre al coinvolgimento emotivo, costringe le persone a confrontarsi con il “bello”, a guardarsi intorno con occhio diverso, magari anche critico, scatenando però una piccola “reazione a catena” virtuosa, in cui lo spirito di emulazione e, perché no, il confronto col vicinato, possono convogliare energie positive  stimolando rapporti di conoscenza e di convivenza.

Accanto agli artisti sopra citati, hanno partecipato all’esecuzione delle Opere: Daniela Troiani, Rosaria Ferreri, Barbara Sbrocca, Angelo Montesi.

Nelle intenzioni degli artisti il progetto, aperto a collaborazioni sia locali che esterne,  è destinato ad espandersi nell’arco dei prossimi mesi e, perché no,  dei prossimi anni.

  • Appuntamento ore 17,45 in Via Ghilarza, davanti al Green Beach.
  • Ore 18,00 visita guidata ai murales del Lungomare di Passoscuro insieme agli artisti;
  • Ore 19,00 aperitivo presso l’accesso al mare di Via Torralba, tra gli stabilimenti Stella Marina e  Cavalluccio Marino.

 

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY