Verdone e gli altri, tutto il programma del Tuscia Film Fest 2016

0
380

Carlo Verdone, Rocco Papaleo, Paolo Genovese, Alessandro Borghi saranno alcuni degli ospiti della tredicesima edizione del Tuscia Film Fest, in programma a Viterbo dall’8 al 16 luglio.
Nell’arena di piazza San Lorenzo, allestita tra il Palazzo dei Papi e il Duomo nel centro storico del capoluogo della Tuscia, in programma nove giorni di proiezioni ed incontri con registi, attori e addetti ai lavori che presenteranno le opere più significative dell’ultima stagione cinematografica italiana.
Si parte l’8 luglio con Carlo Verdone, ospite d’onore di questa edizione, che, di fronte al pubblico, ripercorrerà la storia della sua carriera e dei suoi successi e presenterà L’abbiamo fatta grossa, commedia da lui diretta e interpretata insieme ad Antonio Albanese.
Sabato 9 luglio sarà la volta di Rocco Papaleo. A sei anni da Basilicata coast to coast l’attore e regista torna al Tuscia Film Fest per presentare il suo ultimo film Onda su onda, da lui diretto e interpretato insieme ad Alessandro Gassmann.
Domenica 10 luglio serata speciale: Alessandro Borghi riceverà il premio Pipolo Tuscia Cinema – dedicato alla figura di Giuseppe Moccia e consegnato ogni anno ad una personalità emergente del cinema italiano – e accompagnerà il film Non essere cattivo, ultimo lungometraggio del regista Claudio Caligari, candidato italiano al premio Oscar 2016.
Riflettori accesi l’11 luglio per la regista Maria Sole Tognazzi con Io e Lei, commedia che vede Margherita Buy e Sabrina Ferilli protagoniste di un amore molto combattuto, e per Massimiliano Bruno che martedì 12 luglio presenterà Gli ultimi saranno ultimi, opera girata in gran parte nella provincia di Viterbo, e ritirerà il premio Tuscia Terra di Cinema “Luigi Manganiello”.
Tra gli ospiti anche il regista Paolo Genovese che il 13 luglio presenterà Perfetti sconosciuti, la commedia rivelazione dell’anno vincitrice ai David di Donatello 2016, come miglior film e migliore sceneggiatura, e al Tribeca Film Festival di New York come migliore sceneggiatura straniera.
Il 14 luglio toccherà al produttore creativo Paolo Zonta con Fuocoammare, l’ultimo documentario di Francesco Rosi, premiato con l’Orso d’oro al Festival di Berlino, girato sull’isola di Lampedusa ed incentrato sulla realtà dei migranti.
E ancora il regista Matteo Rovere che presenterà l’adrenalinico Veloce come il vento, film liberamente ispirato alla vita del pilota di rally Carlo Capone, con protagonista Stefano Accorsi.
In programma anche diversi eventi collaterali. Dal 1° al 16 luglio, in piazza della Morte a Viterbo, sarà possibile visitare la mostra Lazio, la grande bellezza. Organizzata e promossa dal Tuscia Film Fest in collaborazione con l’Agenzia Regionale del Turismo del Lazio, si compone di dieci pannelli, curati dal critico Franco Grattarola e dal fotografo Francesco Galli, dedicati ai luoghi della Tuscia che hanno fatto da location ai grandi capolavori del cinema nazionale ed internazionale, e a star del cinema italiano nate nel Lazio: Gina Lollobrigida, Alberto Sordi, Vittorio De Sica, Marcello Mastroianni.
Domenica 3 luglio anteprima d’eccezione a Vejano, in piazza XX settembre. I registi Alessio De Righi e Matteo Zoppis presenteranno i documentari Il solengo (miglior film al festival internazionale del documentario di Lisbona 2015, miglior documentario al Torino Film Festival 2015 e al recente 34° Bellaria Film Festival) e Belva nera, entrambi girati nel territorio viterbese. Introdurrà l’incontro Marco Müller.
Giovedì 7 luglio, inoltre, si svolgerà una passeggiata-racconto sui luoghi di Viterbo utilizzati come scenario della popolare commedia di Luigi Zampa, Il vigile, interpretata da Alberto Sordi. Alla famosa scena dell’ingorgo in via della Palazzina è peraltro dedicato il manifesto della tredicesima edizione del Tuscia Film Fest.
E infine gli appuntamenti del prefestival che ogni giorno, alle ore 19.30 in piazza della Morte, accompagneranno le proiezioni serali: tra gli ospiti di questa sezione il regista Giorgio Capitani e l’attore e regista messinese Ninni Bruschetta, che presenteranno i loro libri Il cinema nel cuore e Manuale di sopravvivenza dell’attore non protagonista.
Dal 6 al 9 ottobre il Tuscia Film Fest si sposterà a Berlino per la terza edizione dell’Italian Film Festival Berlin, rassegna organizzata dal festival viterbese che promuove il cinema italiano nella capitale tedesca.
Per il programma dettagliato e maggiori informazioni su tutti gli eventi: www.tusciafilmfest.com.

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY