Una guida di storia ed archeologia per il Museo del castello di Santa Severa

0
145

SANTA MARINELLA – Considerando anche tutti i successi che sta mietendo, sia a livello nazionale che internazionale, pure grazie a tutte le ragguardevolissime iniziative ad ampio raggio che ivi si svolgono, il complesso monumentale del Castello di Santa Severa ( è di questi giorni la notizia che la famosa rivista Time lo ha inserito fra le “cento esperienze al mondo da vivere nel 2019”!), nel suo splendido unicum con il suo polo museale, si avvertiva la reale necessità di stilare una nuova Guida organica di tale gran bella realtà densissima di storia ed archeologia la quale, risalendo fin dalla preistoria, giunge fino ai nostri giorni. E ciò, per essere fatto in maniera totalmente completa ed esaustiva e con la massima cognizione di causa, poteva essere effettuato solo da Flavio Enei che da molti anni risulta essere il vero dominus di cotanto splendido locus.

Il noto archeologo Dott. Flavio Enei, che è il direttore scientifico di tutto il Polo Museale del maniero, il quale conosce a menadito tutta la complessa “geografia” castellana ivi compreso ciò che c’è sotto l’attuale maniero di origine medioevale visto e considerato che lì ha anche “vissuto”, per alcune centinaia di anni, la famosa città portuale, prima etrusca e poi romana, di Pyrgi; una dei tre porti di Cerveteri (Caisra in etrusco, Caere per gli antichi romani ed Agylla per gli antichi greci) insieme ad Alsium e Punicum. Enei che ivi ha svolto approfonditissime ricerche archeologiche, sia terrestri che marine, riportando alla luce moltissime importanti realtà risalenti alle epoche storiche succitate.

Venerdì prossimo 13 Settembre, ad ingresso libero e gratuito, con inizio alle ore 17,30, introdotta dallo stesso Enei avverrà la presentazione de “Il castello di Santa Severa – storia e archeologia. Guida al complesso monumentale e al nuovo Museo del castello di Santa Severa”.

L’evento si svolgerà ivi nella Sala del Nostromo e vedrà, in primis, i saluti del Capo di Gabinetto della Regione Lazio (che, come è noto è proprietaria di tutta l’area castellana) Albino Ruberti e del Sindaco di Santa Marinella Pietro Tidei. A seguire interverranno coloro che presenteranno il libro: Roberto Petriaggi Direttore della rivista internazionale “Archaeologia Marittima Mediterranea”, Laura Larcan Giornalista culturale de “il Messaggero”, Giovanna Caratelli Scrittrice, operatrice culturale ed Alessandro Barelli Editore di “Antiqua Res”. Un gran bell’avvenimento, fra l’altro tenuto in un luogo da “sogno” affacciato sul mare (la Sala del Nostromo lo è, di per se, direttamente), che si consiglia di non perdere.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY