Un weekend per tutti i gusti a Cerveteri

0
136
CERVETERI – Sarà un week end all’insegna dei sapori, dei prodotti tipici locali, della poesia e del divertimento a misura di bambino, quello che l’Assessorato all’Agricoltura e l’Assessorato alle Attività Economiche e Produttive del Comune di Cerveteri, in collaborazione con la Pro Loco Cerveteri, hanno organizzato per il prossimo fine settimana, con iniziative nel Centro Storico a partire dal giorno dell’Immacolata Concezione, venerdì 8 dicembre.
La prima delle iniziative in programma è ‘Vino e dolci poesie’. “Da venerdì 8 a domenica 10 invece ci sarà un evento totalmente nuovo ha dichiarato l’Assessore all’Agricoltura Riccardo Ferri  una manifestazione di tre giorni, realizzata insieme alla Pro Loco di Cerveteri e al prezioso contributo della Presidenza del Consiglio della Regione Lazio, nella persona di Daniele Leodori, che coniugherà i prodotti del territorio e la poesia”.
L’altro appuntamento, è quello promosso dall’Assessorato alle Attività Economiche e Produttive del Comune di Cerveteri insieme all’Associazione ESLES. Parte infatti anche ‘Natale a Cerveteri’, con stand di artigianato e la Casa di Babbo Natale. “Abbiamo lavorato per offrire un’offerta del Natale Caerite nuova, a misura di famiglia, creata per invogliare le famiglie e i cittadini a tornare ad uscire in Piazza e soprattutto nel Centro Storico – ha dichiarato l’Assessore alle Attività Economiche e Produttive del Comune di Cerveteri Luciano Ridolfi – delle iniziative che auspichiamo possano dare una linfa maggiore al commercio e all’economica locale. Auguro a tutti un buon divertimento con il nostro Natale Caerite!”
Ricco il programma del fine-settimana. Da venerdì a domenica stand aperti in Piazza Santa Maria a partire dalle ore 11.00, con esposizioni di dolci, degustazioni di vino e mercatini di artigianato. A Sala Ruspoli a partire dalle ore 11.30 sarà visitabile la mostra fotografica ‘La Terra come patrimonio Comune’, che già tanto successo ha riscosso la scorsa settimana. Alle ore 12.00 del venerdì la Coldiretti insieme a “Campagna – Amica prodotti a km zero” organizza la Festa del Ringraziamento dei prodotti della terra. A seguire, show cooking con prodotti del territorio. Alle ore 13.00 aprono gli stand gastronomici dei Rioni. Il pomeriggio è pensato esclusivamente per i bambini. Alle 16.00 si inaugura ‘Il Natale di Cerveteri’. In Piazza Risorgimento l’Associazione ESLES e l’Assessorato alle Attività Economiche e Produttive, apriranno ufficialmente la ‘Casa di Babbo Natale’, con lo show di beneficienza in favore di SMAISOLI e CASARONALD del conduttore radiofonico Marco Baldini e il comico Marco Tana. Alle 17.00 in Sala Ruspoli spazio alla poesia e agli autori locali, con la presentazione di libri e versi di poeti Cerveterani.
Si prosegue sabato 9 dicembre. Dopo l’apertura degli stand gastronomici, del mercatino di artigianato e della mostra fotografica a Sala Ruspoli, alle 14.30 e alle 16.30 Artemide Guide propone la Visita guidata teatralizzata nel Centro Storico ‘Il Medioevo si racconta a Cerveteri’. Prenotazione obbligatoria al numero 0699552637 o all’indirizzo e-mail: prenotazioni@artemideguide.it.
Alle 16.00 riapre i battenti la Casa di Babbo Natale mentre alle 18.45 in Sala Ruspoli ‘Incontro col vino – Lezioni e discussioni sul vino’. Seguirà degustazione. Per informazioni e prenotazioni: 0699551971. Alle 20.30 sempre in Sala Ruspoli, ultimo appuntamento con ‘CaereMusica 2017’ con il concerto ‘Suono Giallo’, omaggio a Burri, organizzato da Ensemble Suono Giallo.
Ultimo giorno di eventi quello di Domenica 10 Dicembre. Come sempre aperti sin dalla mattina gli stand gastronomici e la mostra fotografica di Sala Ruspoli. Dalle 13.00 musica dal vivo in Piazza Santa Maria, la ‘Casa di Babbo Natale’ e alle 18.00 ancora musica dal vivo.
 
Nelle giornate di sabato e Domenica a Case Grifoni in Piazza Santa Maria sarà possibile visitare la prestigiosa mostra ‘Il Patrimonio ritrovato a Cerveteri. I predatori dell’arte e le storie del recupero’, la mostra incentrata sulle avvincenti “storie del recupero” di importanti opere archeologiche, finalmente restituite al patrimonio culturale italiano grazie ad un lungo percorso di investigazione internazionale, dopo essere state trafugate dall’Italia a partire dagli anni Sessanta del secolo scorso.

 

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY