Un teatro “performativo” al Traiano arriva “Accabadora”

0
113

CIVITAVECCHIA – “Performativa” è uno dei progetti speciali che compongono il mosaico multiartistico della BiennaleMArteLive e si inserisce nella settimana bianca della cultura che si terrà dal 5 al 10 dicembre 2017 a Roma e nel Lazio con il sostegno del MiBACT e della Regione Lazio e il patrocinio di Roma Capitale – Assessorato alla Crescita culturale. Gli eventi di Performativa in programma a Viterbo, Rieti, Priverno e Civitavecchia sono realizzati con il supporto organizzativo di ATCL Associazione Teatrale dei Comuni del Lazio e a Roma in collaborazione con il Monk Club e L’asino che Vola.

La fase iniziale della Biennale sará concentrata il 5 e 6 dicembre al Planet Roma, giorni in cui andrà in scena MArteLive con il suo format storico che vede 16 discipline artistiche coesistere in un unico luogo. Dal 7 al 10 le varie discipline artistiche si sposteranno simultaneamente in più luoghi distribuiti in tutta la città e nelle Province coinvolte, dando vita a la settimana Bianca dell’arte e della cultura. “Performativa” è la sezione del teatro, teatro canzone, recital, reading. È una sezione diffusa ed espansa nei contenuti e nei luoghi, entra nei teatri del Lazio cosi come nei club dell’underground romano e muove un pubblico trasversale, interessato alla performance, al teatro di parola, alla letteratura, al cantautorato. PERFORMATIVA è un insieme di linguaggi e forme espressive diverse.

Performativa è Leo Folgori e Gio Evan (7 e 10 dicembre all’Asino che vola di Roma) e la redazione di Lercio.it al Monk (8 dicembre, Roma), è Copenaghen (8 dicembre al Teatro Vespasiano di Rieti e 9 dicembre la Teatro Dell’Unione di Viterbo) con Umberto Orsini Massimo Popolizio e Giuliana Lojodice per la regia Mauro Avogadro al Vespasiano di Rieti, è Sempre Domenica (9 dicembre) della compagnia Controcanto, vincitrice del bando inBox 2017 al Teatro Comunale di Priverno, è Accabadora (10 dicembre) di Michela Murgia, riadattamento del romanzo a cura di Carlotta Corradi, regia di Veronica Cruciani con Monica Piseddu a Teatro Traiano di Civitavecchia.

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY