Un “delirio a tre” al Teatro Boni di Acquapendente

0
271

ACQUAPENDENTE – Un trio d’eccezione al Teatro Boni di Acquapendente per lo spettacolo di domenica 31 gennaio (ore 17.30) nell’ambito della stagione diretta da Sandro Nardi. Tiziana Foschi, Antonio Pisu e Piji saranno i protagonisti di “Delirio a tre”, scritto da Tiziana Foschi e Antonio Pisu, con musiche di Piji (al secolo Pierluigi Siciliani) e regia della stessa Foschi. Una produzione dell’associazione culturale Novre.
Cosa accadrebbe se in un luogo senza spazio e senza tempo tre esseri umani decidessero di fondere musica, drammaturgia contemporanea e poesia? Delirio sarebbe la risposta più appropriata. Ancora di più lo sarebbe “Delirio a tre”. La musica diventa canzone, la canzone racconta storie, le storie scuotono i sensi, liberano risate, tolgono il fiato. Parole e note rotolano sul palcoscenico, rimbalzano in platea e suscitano incontri inaspettati. In un percorso delirante tra gag, musica e tanta leggerezza due uomini e una donna, o una donna e due uomini, o tre uomini e una gamba di donna, insomma tre menti malate di teatro trascineranno lo spettatore attraverso tortuosi inestricabili, scoscesi, bui e tempestosi meandri della psiche umana, lasciandolo senza neanche più le forze di ritornare a casa…
Dopo “Delirio a tre”, la stagione del Boni si prende una breve pausa per lasciare spazio al Carnevale Aquesiano: sabato 6 febbraio il teatro ospiterà il tradizionale ballo in maschera organizzato dall’associazione Te.Bo. Una serata di divertimento ed eleganza nella cornice ottocentesca del Boni. Le prenotazioni sono aperte.

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY