Un “delirio a tre” al Teatro Boni di Acquapendente

0
358

ACQUAPENDENTE – Un trio d’eccezione al Teatro Boni di Acquapendente per lo spettacolo di domenica 31 gennaio (ore 17.30) nell’ambito della stagione diretta da Sandro Nardi. Tiziana Foschi, Antonio Pisu e Piji saranno i protagonisti di “Delirio a tre”, scritto da Tiziana Foschi e Antonio Pisu, con musiche di Piji (al secolo Pierluigi Siciliani) e regia della stessa Foschi. Una produzione dell’associazione culturale Novre.
Cosa accadrebbe se in un luogo senza spazio e senza tempo tre esseri umani decidessero di fondere musica, drammaturgia contemporanea e poesia? Delirio sarebbe la risposta più appropriata. Ancora di più lo sarebbe “Delirio a tre”. La musica diventa canzone, la canzone racconta storie, le storie scuotono i sensi, liberano risate, tolgono il fiato. Parole e note rotolano sul palcoscenico, rimbalzano in platea e suscitano incontri inaspettati. In un percorso delirante tra gag, musica e tanta leggerezza due uomini e una donna, o una donna e due uomini, o tre uomini e una gamba di donna, insomma tre menti malate di teatro trascineranno lo spettatore attraverso tortuosi inestricabili, scoscesi, bui e tempestosi meandri della psiche umana, lasciandolo senza neanche più le forze di ritornare a casa…
Dopo “Delirio a tre”, la stagione del Boni si prende una breve pausa per lasciare spazio al Carnevale Aquesiano: sabato 6 febbraio il teatro ospiterà il tradizionale ballo in maschera organizzato dall’associazione Te.Bo. Una serata di divertimento ed eleganza nella cornice ottocentesca del Boni. Le prenotazioni sono aperte.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY