Tanta Civitavecchia al “Palio dei Colombi” di Amelia

0
594

CIVITAVECCHIA – Un programma ricco di appuntamenti tra arte, storia, cultura ed enogastronomia quello del Palio dei Colombi 2018 di Amelia.

Si parte dal 25 Luglio con la presentazione del vessillo quest’anno realizzato dall’artista Ombretta Del Monte, che sarà anche a Palazzo Petrignani che ospiterà la sua mostra dal titolo “ L’Essenza Estetica”, ma a seguire anche altre realtà di Civitavecchia saranno presenti nei 18 giorni di programmazione amerina.

“Come si era già annunciato nella giornata del 28 aprile per il gemellaggio tra Amelia e Civitavecchia – afferma Ombretta Del Monte, Presidente Comitato Permanente Festeggiamenti S. Fermina – c’erano dei progetti in corso e finalmente sono stati inseriti nel calendario di questa storica 43 esima edizione del Palio dei Colombi di Amelia, dove il Comitato si è fatto promotore di alcune iniziative artistiche e culturali che sono state ben accolte da Carlo Paolocci presidente dell’ente Palio Colombi, il quale ringrazio congiuntamente al Comune di Amelia e all’ assessore Vincenzo D’Antò. Tante le energie in campo, dall’Unione Regionale Cuochi Lazio per la quale si ringraziano Carla di Michele e Giovanni Zena per la serata gastronomica del 27 luglio a base di pesce. Un anticipazione al nostro padellone del 15 agosto. Per la mostra fotografica ‘S. Fermina nei documenti dell’Archivio storico di Civitavecchia’ già rappresentata nel mese di aprile nei locali dell’ associazione Centumcellae, si ringraziano per la collaborazione la Biblioteca Comunale di Civitavecchia , Gugliemo Leone e Sandro Angioni, curatori della mostra. Per la musica il contributo arriva dal maestro Dario Feoli ed altri elementi concertistici che rappresenteranno un evento di canzoni napoletane per il 7 agosto ore 21.30 presso il Chiostro S. Francesco. Si ringraziano inoltre gli sponsor So.com.ci s.r.l e il Centro revisioni di San Gordiano –Civitavecchia”.

“Sicuramente – conclude Ombretta Del Monte – questa sinergia è un inizio che va a rafforzare il gemellaggio tra le due città andando oltre le giornate del 28 aprile e 24 novembre date in cui si festeggia la Santa Patrona e che accrescerà di anno in anno un percorso che porterà risultati anche sotto l’aspetto turistico“.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY