Primo Festival Etrusco contro il Razzismo: il programma delle iniziative

0
190

CERVETERI – In concomitanza con la settimana che ci conduce al Giorno della Memoria, l’Assessorato alle Politiche Culturali del Comune di Cerveteri, di concerto con la Consulta Comunale dei Cittadini Migranti e Apolidi, insieme alla Delegata per le Politiche della Pace Lucia Lepore e al Delegato al Movimento e Salute il Nutrizionista Daniele Segnini, e ad una fitta rete di realtà socio culturali del territorio, guidate dall’Associazione Margot Theatre che ha assunto la Direzione Artistica del progetto, propone il Primo Festival Etrusco contro il Razzismo e Ogni Forma di Discriminazione.

Un’iniziativa fortemente voluta dall’Amministrazione comunale, che avrà luogo da giovedì 24 fino a domenica 27 gennaio nei locali di Sala Ruspoli in Piazza Santa Maria, presso la Biblioteca Comunale e all’Aula Consiliare del Granarone.

Concerti corali, spettacoli teatrali, convegni, mostre artistiche ed esposizioni di usi e costumi di altre culture: un programma davvero fitto di iniziative tutte ad ingresso gratuito con l’unico comun denominatore quello di lanciare un messaggio forte di unione e di lotta alle discriminazioni di ogni genere.

“Quattro giornate aperte a tutti, con iniziative dal mattino sino a sera, alle quali auspico un’ampia partecipazione soprattutto da parte dei ragazzi – ha detto l’Assessora alle Politiche Culturali Federica Battafarano – tra i tanti appuntamenti, segnalo con estrema soddisfazione le iniziative della Consulta dei Cittadini Migranti e Apolidi e della Presidente Nawal El Mandilli, fondamentali nell’organizzazione del Festival, ed in particolar modo quelle che si svolgeranno nella giornata di giovedì 24 gennaioalle 10.15 con il coro dei bambini della Scuola Salvo d’Acquisto e l’inaugurazione della Mostra di Spezie, abiti, treccine ed henne, e dalle 19.30 con la serata di Danza del Ventre e proiezione di documentari. Tutte le iniziative sono ad ingresso libero e gratuito”.

Gli altri appuntamenti in programma, quello di venerdì 25 gennaio alle ore 09.30 con Scuolambiente, che promuove la proiezione del docu-film ‘Mohamed il Pescatore’, film del 2007 per la Regia di Marco Leopardi, che per l’occasione interverrà e sarà a disposizione degli alunni per approfondire le tematiche e i momenti salienti del film.

Dalle ore 17.00 di sabato 26 gennaio, ‘Cibo e integrazione: le cucine del mondo per abbattere le barriere’, presentazione storica e nutrizionale delle grandi cucine regionali nel mondo: la cucina mediterranea del Maghreb, cucine dell’Europa orientale, cucine latino-americane e di altre parti del mondo, curate personalmente dal Dottor Daniele Segnini, biologo nutrizionista di Slow Food e dell’ABNI – Associazione Biologi e Nutrizionisti Italiani. In serata, alle ore 21.00, lo spettacolo teatrale ‘Il Violino del Titanic’.

Domenica 27 gennaio, il programma si apre al mattino, alle ore 10.00 in Sala Ruspoli con una tavola rotonda, alla quale prenderanno parte il Sindaco di Cerveteri Alessio Pascucci e diversi ospiti illustri del giornalismo e della politica.

Il programma si concluderà con la presentazione del libro ‘Prima che me ne scordi’ di Redenta Formisano, alle ore 17.00, con il Concerto Corale ‘Ricordiamoci di non dimenticare’ alle ore 20.00 e con il Reading Spettacolo per la Giornata della Memoria a cura dell’Associazione Margot Theatre alle ore 21.00.

Per tutta la durata del festival, l’Associazione AUSER di Cerveteri sarà invece presso la Biblioteca Comunale e nell’Aula Consiliare del Granarone con laboratori e letture per bambini.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY