“Note di Notte, Notti di Note” si congeda con il Maestro prodigio Stefano Mhanna

0
123

SANTA MARINELLA – Sabato 26 avrà luogo l’ultimo concerto del ciclo “Note di Notte, Notti di Note”, organizzato dalla Parrocchia di San Giuseppe. Chiusura alla grande ancora una volta con il M° Stefano Mhanna, il giovanissimo prodigio pluri-diplomato in grado di eseguire a memoria un ricchissimo repertorio al violino, alla viola, al pianoforte e all’organo. Il concertista non ha voluto anticipare il programma che eseguirà, ma possiamo puntare su brani di Paganini al violino, Chopin al pianoforte, Bach e Franck all’organo, (questi ultimi nel presupposto che lo strumento possa garantire le esecuzioni, visto che il caldo abnorme e l’altissimo tasso di umidità delle scorse settimane hanno provocato più di un inconveniente alla parte meccanica ed elettrica, tanto da aver costretto gli organizzatori a rimandare il Concerto per organo e voci soliste che avrebbe dovuto svolgersi il 5 agosto).
Più che mai di attualità insomma lo scopo per il quale è stato messo in piedi il ciclo di concerti: quello di raccogliere fondi per la manutenzione del grande organo a canne “P. Bevilacqua-1984”. Ricordiamo che si tratta di un grandioso strumento con 2.225 canne e 34 registri: per essere la trasmissione meccanica per le tastiere ed elettrica per i registri, quando fu costruito era un esempio di organaria d’avanguardia, ma proprio questa sua caratteristica lo rende estremamente sensibile alle variazioni di temperatura e all’assalto della salsedine e dell’umidità, tanto da renderne quanto mai costosa la manutenzione. Gli appassionati di musica classica potranno ascoltarlo sabato 26 presso la chiesa di San Giuseppe in via della Libertà 17, con inizio alle 21,15. Ingresso libero: come detto, è gradita un’offerta per la manutenzione dell’organo.

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY