Natale Caerite 2015: gli eventi del week end a Cerveteri

0
445

CERVETERI – Un week end ricco di eventi a Cerveteri. Per questo fine settimana, nell’ambito delle iniziative legate al Natale Caerite 2015, l’Assessora alle Politiche culturali Francesca Pulcini, con la collaborazione delle Associazioni del territorio e dei Rioni della Città, propone un’ampia offerta di eventi. Mostre fotografiche, incontri culturali, iniziative per e con i bambini, e concerti.

Sabato 12 dicembre le iniziative partono già dal mattino. Il Rione San Pietro a partire dalle 10.30 organizza in Piazza S. Pietro (parte alta del paese) il tradizionale Mercatino Artigianale di Natale
Alle 17.30 presso l’Aula Consiliare del Granarone andrà in scena il recital ‘Madre Terra’, proposto dall’Associazione TeArte, uno spettacolo che affronta in un insieme armonioso di immagini, musica e parole le tematiche legate al rispetto e alla tutela dell’ambiente e dell’ecologia.
Alle 21.00 il Rione Garbatella, nella parte antica della Chiesa Santa Maria Maggiore, organizza ‘È Natale’, concerto di musica e poesia, con la partecipazione della ‘Corale Vincenzo Ricci Bitti’. Al termine, buffet con vin brulé e dolci tipici della tradizione ceretana.

Feste popolari, giochi per bambini e musica domenica 13.
Alle 15.30, la Pro Loco Marina di Cerveteri, aspetta tutti i bambini e le bambine per allestire insieme l’Albero dei sogni e dei bisogni. Nello spazio verde di Largo Finizio, giochi, canti natalizi e divertimento.
Nello spazio antistante la Chiesa Santissima Trinità invece, per l’intera giornata, il Rione Fontana Morella organizza il tradizionale Mercatino di Natale, con animazione, show cooking, musica e divertimento per grandi e piccoli
Alle 18.30 infine a Sala Ruspoli si esibiranno tre artisti d’eccezione: Stefano Indino, Luigi Maio e Augusto Travagliati in un concerto per fisarmonica, pianoforte e clarinetto. Un vero e proprio giro del mondo in musica, con un ricco repertorio che spazia dallo swing e jazz americani, alle sinfonie dei grandi compositori argentini, fino ad arrivare in Europa, con un omaggio al popolo francese con ‘”Hymne à l’amour – l’inno all’amore” di Edith Piaf e le grandi colonne sonore di Ennio Morricone e Nino Rota.

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY