Lo “Juventus Club Buffon” festeggia il suo decennale con Tacconi e Torricelli

0
253

CIVITAVECCHIA – Tutto esaurito alla serata del decennale dello Juventus Club “Gianluigi Buffon”. Oltre cento persone hanno, infatti, preso parte alla cena svoltasi venerdì 16 giugno presso il Ristorante “Filippo III” dell’Hotel de La Ville, che ha visto la presenza di Nicola De Bonis, conduttore della trasmissione radiofonica “Stile Juventus”, ma soprattutto di due grandi ex giocatori del passato, vale a dire Stefano Tacconi e Moreno Torricelli.
“E’ stata una splendida serata, di forti emozioni e che ci ha permesso di ripercorrere le tappe più importanti di questi primi dieci anni di vita del club” – affermano i membri del Direttivo.
Durante la cena, Tacconi e Torricelli, attuale commentatore di JTV, il canale tematico bianconero, hanno raccontato numerosi aneddoti sulle loro Juventus, passando da Trapattoni a Lippi, da Baggio a Del Piero e da Boniperti a Moggi.
Nel corso della serata, inoltre, c’è stato un collegamento telefonico in diretta con TuttoMercatoWeb Radio, nel quale Tacconi e Torricelli hanno espresso il loro pensiero sulla Juventus attuale e quella che verrà.
“Ringrazio tutti i presenti alla cena, che spero si siano divertiti, ascoltando storie inedite sulla Juve degli anni ’80 e ’90. Un sentito ringraziamento anche agli altri club che non si sono voluti perdere questa serata di festa, ed in particolare gli Zebroni, con cui in questa ultima stagione abbiamo instaurato uno splendido rapporto di collaborazione” – commenta soddisfatto il Presidente Luca Lupi.
E, da oggi, per lo Juventus Club Doc Centumcellae “Gianluigi Buffon” è già tempo di pensare al futuro.
Sono, infatti, aperti i tesseramenti per la stagione 2017/2018 e fino al 30 giugno sarà possibile iscriversi con quote associative promozionali, scrivendo all’indirizzo e-mail juveclubcv@gmail.com o contattando il numero 328/6220931.
“Traguardi come questo regalano stimoli per andare avanti – conclude il Presidente Lupi – cercando di fare sempre qualcosa in più per i soci, che rappresentano il bene più prezioso del nostro piccolo-grande club”.

SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY