La Diocesi ricorda il trentennale della visita di papa Giovanni Paolo II

0
156

CIVITAVECCHIA – Il 19 marzo del 1987, papa Giovanni Paolo II visitò la città di Civitavecchia. Fu un’esperienza straordinaria per una Chiesa giovane – unita solo l’anno precedente nella forma attuale di Civitavecchia-Tarquinia – e guidata dal vescovo Girolamo Grillo, che da tre anni ne era pastore. L’ultima visita di un Papa a Civitavecchia, prima di allora, fu quella compiuta da Pio IX il 26 ottobre 1868.
Un evento, nel giorno in cui la Chiesa commemora San Giuseppe, che la diocesi ricorderà con una serie di iniziative promosse dall’Ufficio di Pastorale Sociale e del Lavoro.
Sabato 18 marzo, alle ore 17, nella sala “Giovanni Paolo II” della Cattedrale di Civitavecchia, avrà luogo la commemorazione con l’esposizione di una mostra fotografica e la proiezione di un documentario realizzato da Telecivitavecchia. La manifestazione sarà arricchita da una tavola rotonda con le testimonianze di quanti parteciparono direttamente all’organizzazione dello storico evento. Dopo il saluto del vescovo Luigi Marrucci ci saranno gli interventi del parroco della Cattedrale, monsignor Cono Firringa, del sindaco di allora, Fabrizio Barbaranelli, del dirigente dell’Enel che accolse il Pontefice, Sandro Fontecedro, e di altri protagonisti.
Domenica 19 marzo, alle ore 18, in Cattedrale, monsignor Luigi Marrucci presiederà la celebrazione eucaristica a suffragio dei vescovi Carlo Chenis, nel settimo anniversario della morte, e di Girolamo Grillo, scomparso lo scorso agosto e artefice della visita papale.
Al termine della celebrazione sarà rinnovato l’Atto di Affidamento alla Madonna delle Grazie, in ricordo dell’Incoronazione della Vergine da parte di Giovanni Paolo II.
Nei giorni successivi sono previste ulteriori iniziative presso i luoghi visitati dal Papa, che rinnovino il ricordo della sua presenza e delle parole forti che pronunciò in quell’occasione.

  • Share/Bookmark
SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY