Il Rotaract riflette sui conflitti della società

0
245

CIVITAVECCHIA – Si terrà il prossimo 14 Dicembre, presso l’Hotel San Giorgio, alle ore 20.00, la presentazione del libro “Società fusa: anomia, tra conflitti e solitudine: la strage è servita”, promossa dal Rotaract Civitavecchia. Saranno presenti gli autori del libro, il noto criminologo Alessandro Meluzzi e la criminologa Tonia Bardellino. Interverrà anche il medico legale e criminologo Gino Saladini.
Partendo dalle teorie di Bauman e Durkheim, il libro propone una sorta di diagnosi sulla condizione sociale attuale, che si fonda su un senso generalizzato di disagio esistenziale, di “anomia” e di insecurity, generando nei singoli individui e nella collettività paure e insicurezze, devianza e criminalità. Il testo non ha la pretesa di avere una completezza scientifica, ma solo lo scopo di richiamare e analizzare alcune delle principali disfunzioni dell’epoca nella quale viviamo e delle relazioni umane, tentando di spiegare perché e come nasce il comportamento criminale con l’analisi di tre tipologie di crimini e violenza: di genere, tra adolescenti e tra madre e figlio.Tenterà, inoltre, di fornire una lettura, da un’ottica prevalentemente sociologica, del fenomeno dello “school shooter”, analizzando le differenze tra i casi statunitensi e l’episodio del 2012 accaduto a Brindisi, nel quale fu coinvolta, quale bersaglio indifeso, una scuola femminile. L’attenzione sarà poi rivolta all’età adolescenziale, poiché la matassa va sbrogliata sin dall’infanzia.

  • Share/Bookmark
SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY