Gli artigiani vincitori di “Forme e colori” li decide anche il pubblico

0
123

VITERBO – “Venite a trovarci, deciderete anche voi chi vincerà”. È l’appello al voto della CNA, che con Forme e colori della terra di Tuscia non solo offre l’occasione di carpire i segreti dell’artigianato artistico, ma affida al pubblico il ruolo di giudice, coinvolgendolo direttamente.
Una mostra concorso partecipativa, insomma, quella organizzata da CNA Artistico e Tradizionale di Viterbo e Civitavecchia con il sostegno della Fondazione Carivit e la collaborazione della Cooperativa Girolamo Fabrizio, che andrà avanti fino al 21 maggio a Viterbo, nelle sale del Museo della Ceramica di Palazzo Brugiotti. “Ad appena una settimana dall’inaugurazione – dice Luigia Melaragni, segretaria della CNA di Viterbo e Civitavecchia – la risposta è ottima. E contiamo di continuare così, visto il movimento creato anche grazie alle altre manifestazioni che animeranno il centro storico del capoluogo in questo ponte. Una delle cose belle della nostra iniziativa è che il pubblico può votare e far vincere l’opera che più apprezza, non è un semplice spettatore”.
Una giuria di esperti proclamerà, infatti, i primi tre classificati per ciascuna sezione: “Artigianato e design”, “Artigianato artistico” e “Artigianato e design quale terreno di ricerca e sperimentazione per la scuola”. Distinto da questo, però, è previsto anche il premio del pubblico, chiamato a scegliere tra le opere dei 34 artigiani partecipanti alle prime due sezioni. In questo caso, il voto è possibile fino al 17 maggio.
Forme e colori della terra di Tuscia, edizione numero 11, anche quest’anno riesce a proporre e a valorizzare – evento unico nel suo genere – manufatti espressione della creatività nei diversi settori dell’artigianato artistico: strumenti musicali, restauro, fotografia, legatoria, decorazione, lavorazione di metalli pregiati, pietre dure, vetro e ceramica, nonché di materiali di recupero. Per ammirarli (e votarli), basta fare una visita al Museo della Ceramica (in via Cavour 67), aperto il giovedì, il venerdì, nei prefestivi e festivi dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 19. L’ingresso è gratuito.

  • Share/Bookmark
SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY