Gherardo Colombo incontra studenti e cittadini di Cerveteri

0
136

CERVETERI – Gherardo Colombo, l’ex magistrato famoso per aver condotto o contribuito a inchieste celebri quali la scoperta della Loggia P2, il delitto Giorgio Ambrosoli, Mani pulite, i processi Imi-Sir/Lodo Mondadori/Sme, farà tappa a Cerveteri mercoledì 15 marzo alle ore 11.00 presso l’Auditorium dell’Istituto Enrico Mattei.
Incontrerà i studenti e le studentesse dell’Istituto e la cittadinanza tutta in un convegno dal titolo “Sulle Regole. Persona, Società, Costituzione” per riflettere insieme sulla Costituzione e sul concetto di legalità.
L’evento, patrocinato dall’Amministrazione comunale di Cerveteri, è organizzato dall’Associazione AUSER insieme alla Vicepresidente del Consiglio comunale Federica Battafarano.
“Quattro anni fa l’Auser Civitavecchia – ha spiegato Giulia Cannavò, Responsabile dell’Auser Civitavecchia-sede di Cerveteri – nell’ambito delle proprie attività sociali e culturali ha ritenuto di fondamentale importanza invitare il Dott. Gherardo Colombo a tenere una conferenza a Cerveteri sui temi a lui più cari, quali le regole del vivere civile, regolamentate dalla Carta Costituzionale, denunciandone storture e violazioni. L’ex magistrato Gherardo Colombo da anni è impegnato in incontri e conferenze in tutta Italia. Per questo ringraziamo l’Amministrazione comunale di Cerveteri ed in particolar modo la VicePresidente del Consiglio comunale Federica Battafarano per il supporto fondamentale nell’organizzazione dell’iniziativa”.
“Siamo davvero onorati di poter ospitare nella nostra città un personaggio di spicco della storia italiana più recente come Gherardo Colombo – ha dichiarato la Vicepresidente Federica Battafarano – purtroppo la corruzione negli ultimi vent’anni è aumentata in maniera sempre crescente e gli strumenti che la Giustizia ha a disposizione non sempre sono riusciti a sradicare il malaffare. L’unica possibilità di invertire rotta risiede in un cambiamento radicale a livello culturale che incida a fondo nella coscienza di ognuno di noi. Solamente un lavoro di continua interrogazione etica può divenire coscienza civile per una cittadinanza responsabile.”
“Il tema della mattinata – prosegue la Battafarano – sarà incentrato proprio sul rispetto delle regole e sui principi della Costituzione ed è per questo motivo che abbiamo deciso di coinvolgere una rappresentanza di studenti delle scuole medie e delle scuole superiori. Una società migliore, una società più giusta, deve ripartire dai giovani”.
Oltre alle numerose indagini alle quali ha preso parte, Gherardo Colombo, dal 2005 si impegna nell’educazione alla legalità nelle scuole, attraverso incontri con studenti di tutta Italia, e proprio per tale attività ha ricevuto il Premio Nazionale Cultura della Pace 2008. Nel settembre 2009 viene nominato presidente della casa editrice Garzanti Libri. È membro Onorario del Comitato Scientifico d’Onore della Fondazione Rachelina Ambrosini.

  • Share/Bookmark
SHARE

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY